PULITO IN 7 PASSI

Come lavare il materasso con facilità

LEGGI IN 2'

Come lavare il materasso? Puoi avere l’esigenza di togliere le macchie o pulirlo periodicamente. In ogni caso, devi fare attenzione all’acqua e all’umidità: scopriamo perché e come gestire il lavaggio e l’eliminazione dello sporco.

Come lavare il materasso con facilità
Non lavare direttamente il materasso, soprattutto se è di memory foam, perché rischi di rovinarlo e di fissare le macchie facendo penetrare lo sporco nella spugna. Dunque, applica l’ingrediente o il prodotto che usi per la pulizia localmente o tramite un panno bianco.

Dopo aver tolto la polvere, con l’aspirapolvere o un battipanni, puoi fare una rinfrescata con il bicarbonato: mettilo in un colino e agitalo sul materasso in modo da distribuire la polvere in modo uniforme.

C’è chi aggiunge anche qualche goccia di olio essenziale di lavanda, ma valuta e fai attenzione a non esagerare in quanto puoi ottenere l’effetto contrario, ovvero l’elemento oleoso può trattenere lo sporco.

Ad ogni modo, lascia in posa il bicarbonato per qualche ora o per tutta la notte e aspira con l’aspirapolvere o pulisci con cura con una spazzola.

Come lavare il materasso: togliere le macchie
Per smacchiare il materasso, puoi usare dei prodotti specifici o provare gli ingredienti che hai a casa e i rimedi della nonna. Per approfondire in base al tipo di macchie, clicca sui seguenti link:

Come lavare il materasso l’asciugatura
Dopo la pulizia, fai asciugare il materasso all’aperto oppure, se devi lasciarlo dentro, apri le finestre. Per accelerare il processo, puoi ricorrere all’asciugacapelli.

Ad ogni modo, è importante che l’asciugatura sia perfetta perché non restino tracce di umidità che potrebbero favorire la formazione di muffe.

Questi i consigli di massima per lavare il materasso: puoi controllare le istruzioni del tuo modello e fare un test preliminare con gli ingredienti e i prodotti.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione