2019/12/09 13:30:5014367
2019/12/09 13:30:5049579

LAVANDERIA

Smacchiare il materasso dal caffè: come fare in modo semplice

LEGGI IN 2'

Quando abbiamo una giornata libera e possiamo godere un pochino di più del tepore del letto, vale davvero la pena approfittare di questo lusso alla portata di tutti, concedendoci anche la tanto amata colazione in camera. Ma mangiare e soprattutto bere il caffè caldo fra le coperte, se da una parte ci fa sentire re e regine, dall'altra ci mette a rischio di macchie inattese.

Il caffè, una delle bevande più amate dagli italiani e non solo da loro è infatti un grande amico dei nostri inizi giornata, ma anche un tignoso nemico dei tessuti. Quando ci sporchiamo con i suoi schizzi ambrati è piuttosto difficile eliminare gli aloni in modo efficace e, senza dubbio, prima che la tacca si secchi, dovremo agire in maniera corretta e tempestiva.

Per smacchiare il materasso dal caffè, situazione limite a causa dell'ingombro e del fatto che, ovviamente, il lavaggio non può essere fatto in lavatrice, dobbiamo armarci di pazienza e dei prodotti giusti. Se riusciamo ad essere veloci nell'azione, potremo infatti far sparire ogni alone senza fatica.

Il primo passaggio da effettuare è togliere subito le lenzuola, che andranno lavate a parte e preferibilmente previo ammollo in una soluzione smacchiante. Il materasso andrà invece asciugato con carta assorbente, cambiando spesso i tovaglioli fino a quando non avremo assorbito la maggior parte del liquido e la tacca non sarà solo leggermente umida.

Usiamo ora uno spray antimacchia, preferibilmente a base di ossigeno attivo, che agisce in modo perfetto ma senza rovinare i tessuti, spruzzando la soluzione su tutta la macchia e lasciando agire questo prodotto per i minuti riportati sulla confezione. Con un panno di spugna bianco, inumidito con acqua, strofiniamo bene per asportare lo sporco.

Ogni volta che il panno si satura di prodotto, sciacquiamolo sotto l'acqua corrente e strizziamolo bene prima di ripetere l'operazione. Proseguiamo così fino a quando non ci saranno più residui di smacchiatore, dopo di che usiamo di nuovo degli strappi di carta assorbente per eliminare l'umidità in eccesso.

Verifichiamo che la macchia sia sparita del tutto o, in caso contrario, ripetiamo la procedura con lo smacchiatore. È importante infatti che gli eventuali aloni di caffè siano andati via prima di passare all'ultimo passaggio, ossia l'asciugatura del materasso con il phon. Qualora infatti la macchia di caffè non fosse andata via del tutto, l'aria calda dell'asciugacapelli rischierebbe di fissarla definitivamente, rendendo quindi quasi impossibile eliminarla in un secondo momento.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione