SALUTE E BENESSERE DEGLI ANIMALI

Come insegnare ai bambini a prendersi cura di un animale domestico

LEGGI IN 2'

Avere in casa un animale domestico, lo sappiamo bene, è un'esperienza bellissima che può darci tanto a livello di amore e anche insegnamenti di vita. Se poi l'amico di zampa non è solo compagno fedele di single e coppie, ma è anche il confidente inseparabile dei bambini, il discorso è ancora più bello e vanta molti risvolti positivi.

Se i bimbi imparano a prendersi cura di un animale domestico, a capirlo e a conoscere le sue unicità, per loro sarà anche più facile socializzare ed essere empatici e più comprensivi con gli altri. Questo perché per loro sarà meno difficile accettare le diversità e le esigenze di chi li circonda.

Diciamo quindi la verità, avere un animale in casa non è solo poter apprezzare l'affetto di un cane, un gatto o un roditore, ma è anche un mettere alla prova ed educare i nostri bambini, che saranno responsabilizzati nel far stare bene il loro pet, riducendo in modo naturale il fisiologico egocentrismo tipico dell'età infantile.

Ovviamente, prima che ogni processo diventi automatico, sta a noi adulti fare in modo che il bambino li apprenda e si rapporti all'amico di zampa nel modo corretto. Innanzi tutto è bene fargli capire che Fuffy o Fido non sono giocattoli e vanno quindi trattati con un certo rispetto, tante amorevoli cure e attenzioni.

Quando il bambino contravviene alla regola del rispetto, ad esempio disturbando i momenti di sonno e pappa degli animali, sarà nostra premura farlo notare con un ammonimento, che può trasformarsi anche in una piccola punizione se il comportamento si ripete.

Insegniamo anche ai piccoli cosa vuol dire prendersi effettivamente cura di un animale, mostrandogli tutto quello di cui ha bisogno il nostro amico di zampa per stare bene. Coinvolgiamoli nella fase di preparazione della pappa, chiediamo loro di cambiare a Fuffy e Fido l'acqua della ciotola, diamo dei compiti facili da assolvere, adatti all'età del bambino.

Se è in età scolare possiamo farci aiutare nella toelettatura, chiedendo di spazzolare il pelo di cane o gatto una volta al mese. Se è invece più piccolo, possiamo mostrargli come si fa il bagnetto a Fido, chiedendo di memorizzare tutti i passaggi, così da poter eseguire tutto quando sarà grande.

Importantissime sono le fasi di gioco ed eventuale passeggiata degli animali, in cui i bambini devono sempre essere presenti, così da poter apprezzare le parti più divertenti di avere un pet in casa. Insegniamo ai nostri bimbi come si tiene un guinzaglio o come lanciare la palla per il riporto.

Questo servirà anche da stimolo per rendere più profonda l'amicizia fra i piccoli umani e i compagni di giochi con muso e coda. Sarà un mondo di soddisfazioni e di tanto amore.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta