SCUOLA DI CUCINA

Come fare il gelato in casa senza gelatiera con tutti i passaggi spiegati

LEGGI IN 2'

Per fare il gelato in casa senza gelatiera non ci vuole grande manualità e neppure grande strumentazione, ma giusto un po’ di pazienza per i tempi di congelamento. Si sa, i gelati sono uno dei dessert più apprezzati durante l’estate, ma in realtà anche nei mesi più freddi questo dolce fa la sua bella figura, magari a conclusione di un pasto abbondante.

Il fresco gelato è infatti un ottimo dessert al cucchiaio dal leggero potere digestivo, specie se la sua lista ingredienti è minimale. Un gelato alla frutta, o anche uno con lo yogurt, rispetto ai più calorici prodotti con le creme, è anche un peccato di gola che ci si può concedere una tantum quando si è a dieta.

Una gelatiera in casa non l’abbiamo tutti e, diciamolo, spesso si tratta di un elettrodomestico ingombrante che non è facile collocare. Ma per fortuna possiamo comunque fare un buon gelato artigianale pur senza questo macchinario, utilizzando due metodi semplici che mantengono il nostro dolce cremoso.

Un gelato basico parte da soli due ingredienti, panna e latte condensato, oppure latte intero con zucchero. In genere è preferibile la prima opzione rispetto a quest’ultima, in quanto la densità e l’omogeneità dell’impasto risultano migliori, poi da qui si possono addizionare anche uova, cioccolato fuso, burro di arachidi o anche formaggio spalmabile.

Per fare il gelato in casa senza gelatiera, montiamo la panna a neve fermissima, poi aggiungiamo il latte condensato e incorporiamolo con un cucchiaio, con movimenti dal basso verso l’alto molto delicati. Allo stesso modo aggiungiamo anche gli altri ingredienti desiderati, come frutta in pezzi, granella di nocciole o chips di cioccolato.

Dopo di che trasferiamo il composto in una vaschetta di alluminio per gelato e mettiamo in freezer per circa mezz’ora, dopo tiriamo fuori e mescoliamo. Tale operazione di rimestamento va ripetuta ogni mezz’ora fino a completa solidificazione del gelato e ci aiuta a mantenere il dolce morbido, senza farlo ghiacciare in blocco.

In alternativa possiamo versare il gelato ancora liquido in una bustina di plastica con cerniera, congelarlo e poi frullarlo nel mixer prima di servirlo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta