CURARE LE PIANTE

Come conservare le mimose recise e avere una casa che profuma di primavera

LEGGI IN 2'

Hai ricevuto in dono un bel mazzo di mimose recise o ti sei fatta un auto regalo per profumare la casa con una fragranza che sa di primavera. Con quel colore giallo intenso e quel profumo che non passa inosservato, questi splendidi fiori, simbolo tra l'altro della Festa della donna, donano un tocco di freschezza a ogni ambiente nella casa. Se hai la fortuna di avere un giardino o uno scoperto, puoi godere di una bella pianta di mimosa pronta a sbocciare con l'arrivo della bella stagione. Altrimenti possiamo anche accontentarci dei soli fiori. Come conservare le mimose recise e prenderci cura di loro?

Sicuramente nei bouquet primaverili le mimose sono uno dei fiori che spesso è presente, per dare un tocco di colore e profumo in più. Purtroppo, però, non durano a lungo, anche se possiamo seguire una serie di consigli utili per prenderci cura di questi fiori recisi, che non vanno solo messi in un vaso pieno di acqua, ma trattati in modo tale che possano durare più tempo possibile.

- Per prima cosa togli la carta o i nastri che avvolgono i fiori e comincia a eliminare foglie e rametti che si sono già rovinati.
- Prendi un bel vaso con dentro acqua fresca e qualche goccia di limone, per permettere al ramo di mimose di vivere più a lungo.
- Immergi dentro il ramo delle mimose, ma solo la parte inferiore, non tutto il rametto.
- Con l'acqua un po' più tiepida potrai far sbocciare le gamme ancora chiuse e rendere i fiori già nati più morbidi.
- Il vaso va posizionato alla luce del sole, ma non vicino a un termosifone o altra fonte di calore diretta. Le mimose non sopportano temperature superiori ai 20 gradi. Meglio un ambiente umido.
- Ogni tanto vaporizza la piantina per idratarla.

Puoi anche decidere di piantare i rametti di mimosa recisi per dare vita a una pianta: il rametto va piantato in un vaso con torba e sabbia a temperatura intorno ai 18 gradi. Dopo un po' potresti avere una bella sorpresa nel vaso.

In alternativa, perché non far seccare i fiori di mimosa recisi? Così potranno profumare casa per tanto tempo e permetterti di avere sempre una buona fragranza primaverile che ti accoglie quando torni a casa stanza da una lunga giornata lavorativa.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta