POLLICE VERDE

Come coltivare la stevia: 8 consigli utili per la cura

LEGGI IN 2'
Come coltivare la stevia? La pianta originaria del Sud America, è nota per essere un dolcificante naturale, più dello zucchero e senza calorie.
 
In genere, si usa per dolcificare tisane e tè, e per dolci e bevande. In particolare, si usano le foglie fresche o essiccate, la polvere di stevia, l'estratto, il concentrato liquido. 
 
La stevia raggiunge un mezzo metro di altezza circa, se la curi in vaso. Il suo sapore ricorda quello della liquirizia. 
 
 
Come coltivare la stevia: 8 consigli utili
Ecco le dritte pratiche per la coltivazione della stevia rebaudiana: 
 
1) Posiziona la stevia in pieno sole o alla mezz'ombra. 
 
2) La pianta tende ad adattarsi per quanto riguarda il tipo di terreno. Per coltivare la stevia in vaso, metti dell'argilla espansa prima di inserire il terriccio. 
 
3) Se la vuoi piantare in piena terra, aspetta che siano passate le gelate.
 
4) Puoi effettuare il trapianto in primavera.
 
5) Per quanto riguarda le annaffiature, non fare affogare la stevia con i ristagni, ma fai attenzione a non farle mancare l'acqua dopo che la trapianti, prima di raccogliere le foglie e dopo che le raccogli per favorire nuove emissioni. 
 
6) Per coltivare la stevia, puoi concimarla al momento del trapianto ed eseguire delle concimazioni quindicinali a partire dalla primavera.
 
7) In genere, puoi raccogliere le foglie tagliando i rametti in alto, a luglio-agosto e all'inizio dell'autunno.
 
8) In inverno, la stevia perde le foglie. Se la coltivi in vaso, portala dentro o comunque mettila al riparo o valuta di rivestirla con il tessuto non tessuto; se la coltivi in giardino in piena terra, fai una pacciamatura. Segui queste accortezze soprattutto se abiti in una zona dal clima rigido, in quanto la stevia può patire il freddo eccessivo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione