IN FORMA

Caviglie gonfie: cause e rimedi

LEGGI IN 2'

Le caviglie gonfie possono rimandare a motivi contingenti o essere un sintomo di problemi e patologie: ecco un quadro delle possibili cause e una panoramica sui rimedi.

Ovviamente, la rassegna non sostituisce il parere del medico che, in alcune condizioni, devi contattare subito.

Caviglie gonfie: le cause
Di seguito, alcune possibili cause del gonfiore alle caviglie, alle gambe, ai piedi.

Ricordiamo che non si tratta di un quadro esaustivo e che non devi fare un’autodiagnosi, ma consultare un medico, a maggior ragione se ci sono altri sintomi oppure hai o sospetti di avere una patologia:

  • Posizione (il gonfiore può presentarsi quando si sta troppo seduti o troppo in piedi);
  • Peso eccessivo;
  • Dieta (consumo eccessivo di sale);
  • Età (gli anziani sono più soggetti al gonfiore di caviglie, gambe e piedi);
  • Caldo;
  • Infortunio (ad esempio una distorsione o una frattura);
  • Ferite agli arti inferiori;
  • Interventi agli arti inferiori;
  • Puntura di insetto o di altro tipo;
  • Ciclo mestruale;
  • Assunzione di farmaci come antidepressivi, steroidi, terapie ormonali (ad esempio estrogeni), pillola anticoncezionale, medicine per la pressione, però attenzione: mai interrompere una terapia in modo autonomo, al riguardo consulta sempre il medico;
  • Trombo;
  • Infezione, a maggior ragione se hai il diabete;
  • Problemi venosi ovvero insufficienza venosa;
  • Problemi di fegato;
  • Problemi di cuore;
  • Problemi ai reni;
  • Gravidanza o sue complicanze: può essere un gonfiore normale oppure un eventuale sintomo della gestosi (o preeclampsia) che è grave e richiede un intervento tempestivo;
  • Interventi pelvici;
  • Linfedema.


Caviglie gonfie: i rimedi
In generale, contatta il medico per approfondire le cause del gonfiore alle caviglie, ai piedi o alle gambe, a maggior ragione se persiste, aumenta, hai delle malattie o sono presenti altri sintomi.

Rivolgiti subito a un dottore se:

  • hai la febbre;
  • la zona è rossa o calda;
  • soffri di diabete o altre patologie;
  • il gonfiore è doloroso o grave;
  • l’area interessata si gonfia all’improvviso;
  • solo una caviglia, un piede o una gamba è gonfia e non hai avuto un infortunio;
  • sospetti una gestosi;
  • ovvero hai dei dubbi.

Chiama ovvero recati al pronto soccorso se:

  • ti manca il respiro ovvero hai difficoltà a respirare;
  • avverti dolore o senso di oppressione al petto;
  • ovvero hai dei sintomi gravi per i quali puoi chiedere consiglio al medico.

Al netto di problemi patologie, come rimedi dolci per le caviglie gonfie, puoi sdraiarti e sollevare le gambe su un cuscino e fare dei movimenti con i piedi e le gambe, soprattutto se hai passato molto tempo in piedi o seduto.

Per conoscere altri rimedi naturali della nonna, leggi qui.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta