2019/01/21 09:43:3012559

ALIMENTAZIONE E SPORT

I cani possono mangiare il panettone e gli altri cibi natalizi?

LEGGI IN 2'

Una delle cose più belle per un pet owner è sicuramente la condivisione della propria quotidianità con l'adorato amico di zampa. Cani e gatti sono infatti membri a tutti gli effetti del nucleo famigliare, ragion per cui è del tutto normale, se pur nel totale rispetto delle esigenze dei propri pelosetti, volerli coinvolgere quanto più possibile nelle attività che svolgiamo.

Attenzione però per gli alimenti da "umani", quelli verso cui Fuffy, ma soprattutto Fido, mostrano grande curiosità. Il periodo delle feste natalizie, che ormai è arrivato, metterà a dura prova la nostra resistenza nei confronti delle richieste e degli occhioni dolci del nostro amico a quattro zampe, eppure essere ligi ci aiuta a preservare la loro salute.

Una domanda che spesso ci facciamo durante le feste di Natale, è se i cani possano mangiare il panettone, il pandoro o gli altri cibi natalizi che campeggiano sulle nostre tavole. La risposta però non è secca e dipende sia dalla salute generale dell'animale, sia dal tipo di alimento, sia dalle quantità che avevamo previsto di condividere con Fido.

Per quanto riguarda il panettone, se non ha canditi e soprattutto uvette o gocce di cioccolata, la risposta è affermativa, stessa storia per il pandoro. La pasta lievitata semplice, senza altri orpelli nell'impasto, può infatti essere data in piccolissime dosi (giusto un assaggino) al nostro pet curioso. Mai però esagerare, perché zuccheri e grassi sono deleteri per la sua salute.

Come detto, uvette, canditi, cioccolata e anche frutta secca, sono invece da bandire del tutto, in quanto sono alimenti tossici per i nostri animali. Discorso a parte meritano gli arrosti, che possiamo dare a Fido sotto forma di piccolo boccone. Anche in questo caso mai esagerare, perché il sale e i grassi possono provocare problemi.

Il cotechino o lo zampone andrebbero, a tal proposito, evitati. Sono ricchissimi di sodio, lipidi e spesso anche insaporitori chimici, che di certo non fanno bene a noi umani, ma sono proprio disastrosi per l'apparato gastrointestinale dei cani.

Allo stesso modo, per evitare problemi di cattiva digestione, diarrea o meteorismo, occhio alle lenticchie. Se sono state ben cotte da sole, senza salse, cipolla o altri legumi, possiamo farle assaggiare al nostro amico di zampa. In caso contrario evitiamo e piuttosto deliziamolo con una crocchetta extra per renderlo più partecipe dei nostri festeggiamenti. Se il nostro cane ha problemi metabolici come il diabete, ha i reni affaticati, è molto anziano o ha altri disturbi, cerchiamo di non integrare cibi umani nella dieta per non compromettere ulteriormente la sua salute.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione