2019/12/05 15:33:2333036
2019/12/05 15:33:2332562

PSICOLOGIA

Quando l'amore sboccia in ufficio

Gli americani li chiamano "sposi d'ufficio". Sono le nuove coppie di scrivania, quei colleghi con i quali passi più ore che con il vero "sposo" della tua vita: un po' compagno di banco e un po' amico del cuore, con lui parli di tutto, ti confronti, vai a mangiare un panino, litighi e ridi.
LEGGI IN 2'

Alle donne questa amicizia infonde sicurezza e trasmette buon umore. Capita, così, di ritrovarsi contente del fatto che ci sia quel particolare collega di ufficio ed al mattino si preferisce arrivare prima per poter fare colazione con lui.

Ma a volte questa grande complicità può trasformarsi in qualcosa di più e ti ritrovi, magari, a flirtare con il collega e a valutare in maniera differente il vostro rapporto. Ma l’amore in ufficio è complicato: si rischia di rompere delicati equilibri ed è facile sentirsi a disagio anche nell’ambito professionale.  Ecco alcune semplici regole da seguire, perché anche l’amore in ufficio ha la sua etichetta.

Se pensi che valga proprio la pena di iniziare questa relazione, la cosa migliore da fare è quella di renderla pubblica (eviterai così pettegolezzi inutili) a meno che non si tratti di un semplice flirt. In questo caso è meglio aspettare e vedere se la vostra relazione è destinata ad avere un futuro.

Se la relazione è con il tuo capo, la situazione è certamente di difficile controllo.

Cerca innanzitutto di non urtare la sensibilità altrui, avanzando privilegi che altri non hanno, ed evita di ricevere o concedere favoritismi. Il fatto, ad esempio, che tu stia con il capo non vuol dire che tu possa avere accesso ad informazioni riservate che normalmente ti erano precluse.

Quando state insieme, evita comunque gli atteggiamenti di eccessiva confidenza e cerca di comportarti esattamente come prima che la tua relazione avesse inizio. Quindi, ad esempio, prima di entrare nel suo ufficio bussa alla porta come sempre, chiedi di essere ricevuta come fanno gli altri tuoi colleghi, evita di chiamarlo in pubblico con diminutivi o di avere comportamenti affettuosi davanti a collaboratori o clienti.

Non chiuderti mai per un tempo prolungato nella stanza con lui: eviterai i pettegolezzi delle tue colleghe sempre pronte a criticare quando si tratta di amori nati in ufficio.

Cene di lavoro e uscite a titolo professionale vanno, infine, gestite con estrema riservatezza e professionalità. Se proprio devi partire con lui o devi andare insieme a lui ad una cena di lavoro, evita di stupirlo con "mise" sexy o particolarmente intriganti e comportati come normalmente avresti fatto in queste circostanza.

E se la storia finisce? In questo caso sarà sufficiente comunicarlo ai colleghi più intimi che erano già al corrente della vostra relazione, senza manifestare in pubblico musi lunghi e malumori per non creare intorno a te un’atmosfera di disagio generale che ti si potrebbe ritorcere contro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione