IN FORMA

Tai-Chi: esercizi dolci anti-età

LEGGI IN 3'

Un’antica filosofia cinese

Il segreto del benessere psicofisico quotidiano può arrivare dalla più antica forma di pensiero cinese, secondo il quale tutti gli esseri son legati da un rapporto sia logico che mistico. Il Tai Chi Chuan, questo è il nome completo, è un’antica arte marziale cinese, il cui scopo è quello di far raggiungere la piena integrazione tra spirito e corpo. Proprio per questo viene definito uno stile "interno", dove prevale l’aspetto spirituale.

Attività completa, esso riunisce in sè tre principali caratteristiche che lo rendono una disciplina totalizzante: movimento, meditazione, combattimento.

Il significato

Sono numerosi i modi di trascrivere nella maniera occidentale l’ideogramma cinese. Pur sapendo che Taiji Quan è il modo corretto, "Tai Chi Chuan", é il più diffuso ed il più semplice da comprendere e memorizzare, perché più vicino alla nostra lingua.

"Tai" é la parola che, in cinese, significa alto, supremo, "Chi" significa energia, forza, respiro: é l’energia, la forza naturale che pervade l’intero universo e, di conseguenza, il corpo umano e la sua energia interiore, infine "Chuan" é il pugno, la boxe, il combattimento. Si potrebbe, quindi, tradurre come: "Il raggiungimento del controllo dell’energia suprema nel combattimento”.

Il luogo

Il Tai Chi Chuan affonda le sue radici nel naturalismo e la sua pratica mette in atto un rituale fatto di movimenti, nei quali l’ispirazione alla natura e alle sue molteplici manifestazioni è fondamentale.

Il luogo ideale per praticare il Tai chi chuan è, infatti, un ambiente naturale, ricco di foreste, montagne, fiumi e laghi, dove è possibile respirare aria pura e risvegliare attraverso i profumi, i colori e la presenza prepotente della vegetazione, le sensazioni di un rapporto primordiale e rassicurante con la madre di ogni cosa: la terra. Nelle grandi città esso è praticato nei giardini e parchi pubblici, dove la città “respira”.

Anti-age

Il Tai Chi Ch'uan, con le sue tecniche fluide e circolari, agisce beneficamente sullo spirito e su tutti i tessuti e le funzioni del corpo umano. Con l'età, i legamenti articolari tendono a perdere elasticità, i movimenti diventano più limitati e ciò determina una lubrificazione insufficiente dei capi articolari, che sono così sottoposti ad un’usura più rapida.

I movimenti del Tai Chi Chuan restituiscono ai legamenti articolari l'elasticità che si tende a perdere con l'età, ampliandone l'escursione e prevenendone l'invecchiamento precoce e le artrosi. Per tale motivo questa disciplina è particolarmente consigliata agli anziani, ma è utile anche a chi svolge un tipo di vita sedentaria, o è fisicamente impedito alla pratica di attività fisiche più vigorose.

La respirazione

La respirazione addominale, favorendo la spinta del diaframma verso il basso, esercita un salutare massaggio interno su tutti gli organi, che vengono stimolati, di conseguenza, ad un funzionamento più ottimale. Il respiro lento e prolungato permette una migliore circolazione sanguigna ed un’assunzione maggiore di ossigeno, realizzando un nutrimento più capillare di tutti i tessuti del corpo.

In questo caso il Tai Chi Chuan può dare giovamento ai cardiopatici e a coloro che soffrono di disturbi alla pressione sanguigna, poiché i movimenti dolci mantengono in esercizio tutto il corpo senza privarlo dell'ossigeno di cui necessita e senza affaticare il cuore.

I benefici complessivi

Quest’ antica disciplina orientale, dunque, aiuta a ristabilire l’equilibrio del nostro corpo e della nostra mente attraverso un esercizio dolce e mirato alla produzione di un respiro regolare e di azioni molto lente nello spazio.

A livello psichico e fisico chi intraprende quest’attività avrà un ritorno pazzesco in termini di chiarezza mentale e di prestanza fisica. Controllo del respiro, abbassamento del diaframma e ritrovata energia: queste sono le parole d’ordine che appartengono al Tai-chi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione