IN FORMA

Obiettivo freschezza

LEGGI IN 2'

L'arma più efficace è l'utilizzo di deodoranti che agiscono liberando i principi attivi.

Sul mercato ce ne sono di diversi tipi: in crema, stick, spray, roll-on, o gel. Ecco un piccolo vademecum per scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.

I deodoranti assorbenti garantiscono la scomparsa degli odori per alcuni giorni. Normalmente sono in crema e contengono alcuni sali di zinco che funzionano come spugne, assorbendo le sostanze odorose, impedendone l'evaporazione.

I deodoranti batteriostatici contengono sostanze in grado di bloccare la proliferazione dei batteri: l'alcol aggiunto contribuisce a dare più efficacia ad alcuni ingredienti poco solubili nell'acqua. Attenzione però, possono provocare irritazioni, non sono dunque adatti per coloro che hanno la pelle sensibile.

I deodoranti antitraspiranti sono indicati per coloro che sudano molto: grazie ai cloridrati di alluminio chiudono in parte il foro di uscita delle ghiandole diminuendo la quantità di sudore. Contengono anche sostanze profumate e antibatteriche.

I deodoranti composti da oli essenziali sono detti "naturali" perché a base di piante aromatiche come timo, rosmarino, limone e bergamotto. Hanno un gradevole profumo, sono utili contro i batteri e particolarmente rispettosi dell'epidermide.

Per limitare i disturbi provocati dalla sudorazione, specie in estate, è consigliabile preferire i tessuti naturali che favoriscono la traspirazione al contrario di quanto accade con le fibre sintetiche che limitano il passaggio dell'aria. L'applicazione del deodorante non deve seguire procedure che possono essere potenzialmente o chiaramente irritative come la rasatura dei peli o l'esecuzione della ceretta. Occhio al sole! Alcuni deodoranti contengono profumi che con l'esposizione ai raggi solari possono provocare irritazioni e macchie.

Ultimo consiglio: un riguardo particolare deve essere rivolto a proposito dell'applicazione dei deodoranti nell'infanzia. Nei bambini, i meccanismi della sudorazione maturano lentamente durante lo sviluppo e pertanto sono ancora più delicati rispetto a quelli degli adulti. Le mamme fanno spesso ricorso al borotalco come deodorante. Tale abitudine non è del tutto consigliabile per il fatto che spesso le quantità applicate risultano occlusive, frequentemente i talchi contengono profumi ed infine sono stati segnalati casi di sviluppo di granulomi da uso di borotalco a livello dell'area del pannolino.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta