IN FORMA

Kettlebell: e la schiena vi ringrazia

LEGGI IN 1'

Non fatevi ingannare dall'aspetto. Perché è vero che da lontano le kettlebell possono sembrare delle strane, vezzose borsette. Ma in realtà si tratta di micidiali attrezzi in ghisa, che fulminano il grasso e sanano le schiene di tutte le donne costrette per lavoro a lunghe giornate sedentarie. Negli Usa per questa pratica fitness vanno pazzi, e il bello è che l'uso delle kettlebell arriva invece dalla Russia, dove è uno sport tradizionale.

La kettlebell è una sorta di palla da bowling dotata di manico. In ghisa, ha pesi diversi, dagli 8 ai 40 chili. Seguendo i consigli di un istruttore specializzato, la kettlebell è l'alleato migliore per bruciare calorie come niente fosse, potenziare tutta la muscolatura e ridurre i tempi di allenamento. L'uso delle kettlebell unisce i vantaggi dell'aerobica a quelli del body building e migliora la resistenza cardiorespiratoria, la coordinazione e l'equilibrio.

A trarne giovamento sono soprattutto le spalle e la schiena. Le kettlebell infatti rafforzano i tessuti connettivi e a differenza dei manubri e degli altri attrezzi hanno un centro di massa (la palla) spostato rispetto all'impugnatura. Fatto che implica una maggiore consapevolezza corporea e fa utilizzare un raggio di movimento più ampio.

Le conseguenze sono un incremento di intensità e una flessibilità decisamente migliorata. Per avere già dei buoni risultati bastano due o tre lezioni di trenta minuti alla settimana. È bene comunque iniziare con kettlebell leggere (sugli 8 kg) ed essere sempre seguite da un istruttore. La dote in più? Avere ottimo equilibrio non guasta certo...

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione