IN FORMA

Iniziare con la "scarpa" giusta

LEGGI IN 5'

Ognuno di noi dedica molto tempo per l'acquisto di borse, capi di abbigliamento, occhiali cercando di passare in rassegna più negozi per verificare nel prodotto oltre all'estetica, la comodità, la qualità e il prezzo.

Molte volte queste stesse attenzioni non vengono usate per l'acquisto di una scarpa destinata all'attività sportiva. Sono molti invece i particolari che bisognerebbe verificare poiché i piedi sono una parte del corpo estremamente delicata che è costretta a sopporta ogni giorno un notevole carico di lavoro.

I nostri piedi non sono identici, c'è quello leggermente più corto e quello più stretto, per questo motivo i piedi non compiono movimenti asimmetrici. Salire le scale, camminare a passo sostenuto portando magari dei pesi, stare a lungo in piedi per lavoro o per fare una fila e soprattutto fare sport sono tutte attività che richiedono impegno fisico e necessitano l'utilizzo di una calzatura adeguata che consenta di compiere ogni movimento con il minimo sforzo mantenendo una postura equilibrata.

La prima regola da seguire quando si vuole acquistare un paio di scarpe ginniche é di individuare quelle adatte alla forma del proprio piede. Leggi lo schema e trova il tuo 'tipo' di piede:

  • il piede standard riesce ad ammortizzare bene il peso del corpo, spostandolo in modo equilibrato dal calcagno verso la punta del piede passando per l'arco plantare;
  • il piede piatto ha un arco plantare che non è concavo quindi non riesce ad ammortizzare il suo movimento naturale e costringe tendini ed articolazioni ad un superlavoro;
  • il piede arcuato non ammortizza in maniera corretta il peso corporeo poiché la parte interna del piede rimane sollevata e flette insufficientemente.

Prima di provvedere all'acquisto della scarpa lo sportivo deve valutare un ulteriore dettaglio molto importante e cioè verificare se il suo piede è quello di un 'pronatore' o di un 'supinatore'. Per capirlo basta osservare le suole delle scarpe 'vecchie', quelle che si utilizzano tutti i giorni: se le scarpe si inclinano verso l'esterno appartengono ad un piede supinatore che appoggia sul suolo cedendo verso l'esterno, mentre se la scarpa inclina e appoggia verso l'interno il piede è un pronatore. Un altro modo di controllare la forma del piede è di inumidirlo e appoggiarlo con insistenza su un foglio di carta: se la forma osservata tra tallone ed avampiede è collegata da una linea sottile il piede è un supinatore, se invece l'impronta è unita si tratta di un pronatore.

La scarpa sportiva deve poter assecondare la forma naturale del piede e lo deve 'aiutare' a non peggiorare il difetto durante l'esercizio fisico. Esistono calzature specifiche per ogni tipo di piede chiedi al tuo negoziante di fiducia di consigliarti la scarpa giusta che si adatti alle tue esigenze.

Vediamo quali sono i particolari che devi verificare prima di acquistare un paio di scarpe sportive:

  • la scarpa sportiva di qualità non deve avere un prezzo troppo basso. Diffida di scarpe troppo economiche, di imitazioni di celebri modelli che non eccellono nei materiali. La salute del tuo apparato muscolo-scheletrico parte proprio da un corretto sostegno ed una postura equilibrata. Approfitta delle svendite per acquistare delle scarpe di qualità ad un prezzo più vantaggioso oppure opta per le scarpe dell'anno precedente.
  • una buona scarpa deve piegarsi in prossimità delle dita del piede e non dell'arco plantare e la punta non deve rimanere troppo sollevata da terra. La scarpa deve essere flessibile: impugnando la punta con una mano e il tacco con l'altra deve piegarsi senza troppo sforzo ed una volta libera dalla presa la scarpa deve ritornare nella forma originaria.
  • ogni parte della scarpa deve essere robusta: la tomaia ben salda alla suola, il sistema di allacciatura con stringhe o velcro deve consentire al piede una buona mobilità e deve far aderire stabilmente il piede al plantare, inoltre la suola deve essere piatta e non avere piccole sfere o parti rialzate.
  • il momento migliore per acquistare la scarpa è nel tardo pomeriggio quando il piede ha raggiunto la massima dilatazione. Recati al negozio con la calza che utilizzerai durante l'allenamento (meglio se di spugna o di cotone poiché consente una migliore traspirazione del piede) così proverai le scarpe nelle medesime condizioni
  • non affrettare l'acquisto: prova entrambe le scarpe e fai dei movimenti per appurare la loro comodità. Le scarpe sportive solitamente vanno acquistate con un 'numero' superiore a quello utilizzato per le calzature tradizionali oppure almeno mezzo centimetro di lasco all'interno della scarpa. Diffida di scarpe che dopo poco tempo ti fanno sentire il piede troppo stretto o ti fanno male: la scarpa da ginnastica non si allarga.
  • ogni scarpa da ginnastica è nata per unadeterminata pratica sportiva è quindi sempre meglio rispettare questa caratteristica per non rischiare slogature o mal posture dovute all'uso di calzature inadeguate.

Usa il tuo nuovo acquisto anche per camminare. Questa attività fisica è poco traumatica poiché non sollecita troppo le articolazioni e fa bene a tutte le età. Inizia l'allenamento con una passeggiata di 30/40 minuti nel week-end ed aumenta a 50/60 minuti la settimana successiva. Questo semplice esercizio ti permetterà di avere un'ottima forma fisica, ti aiuterà a dimagrire, potenzierà l'apparato cardiaco, il tono muscolare e le articolazioni.

Ora qualche suggerimento per la manutenzione delle tue scarpe:

Esistono degli efficaci rimedi naturali per eliminare l'odore sgradevole dalle scarpe come il borotalco o il bicarbonato da spolverare sulla suola interna e da rimuovere dopo una notte. L'alternativa si acquista in erboristeria ed è un antibatterico all'olio essenziale di menta da spruzzare all'interno della scarpa oppure basta inserire un sacchettino di cotone contenente del timo secco e successivamente infilare nelle scarpe una soletta in fibra di carbone che assorba l'umidità del piede.

Per la pulizia di scarpe da ginnastica in pelle è sufficiente passarle con un batuffolo di cotone intriso di latte struccante che lucida e nutre la pelle. Se le scarpe di pelle sono bianche si può utilizzare la crema specifica che si trova nei negozi specializzati, prima di applicarla cerca di togliere le strisce più evidenti con una spugnetta e del sapone di marsiglia.

Link consigliati

  • Guarda le ultime novità nel campo delle scarpe sportive
  • Il sito dedicato alla scarpa da ginnastica

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta