2019/12/09 06:03:3013325
2019/12/09 06:03:301416

IN FORMA

Gastrite: sintomi e rimedi

LEGGI IN 2'

Gastrite: i sintomi

La gastrite è un’infiammazione della mucosa gastrica dello stomaco e può colpire – in forma acuta o cronica – a causa di un’alimentazione sbagliata, dell’abuso di alcol, dell’uso di farmaci aggressivi o per la presenza di un batterio. I sintomi della gastrite sono molto fastidiosi e facilmente riconoscibili: bruciori di stomaco, difficoltà a mangiare, gonfiore addominale e senso di nausea. Se la gastrite non viene curata nel giusto modo, può aggravarsi e portare alla formazione di ulcere gastriche. Prima di intraprendere qualsiasi cura, fatti visitare dal tuo medico di fiducia, il quale - dopo qualche analisi - saprà prescriverti le cure più adeguate al tuo fisico.

Il bruciore di stomaco provato da chi soffre di gastrite è diverso da quello che puoi avvertire quando mangi troppo: il dolore è forte e si accusa nella parte superiore dell’addome. Si parla di acidità di stomaco, perché si ha la sensazione che i succhi gastrici risalgano, provocando un forte dolore. In effetti, i succhi gastrici – in caso di gastrite – infiammano lo stomaco perché la mucosa che protegge le pareti dell’organo è indebolita.

Gastrite: rimedi

La guarigione parte – se non è di origine nervosa - sicuramente da un’alimentazione corretta e da una regolare attività fisica, utile per velocizzare l’eliminazione delle scorie! Vediamo subito in caso di gastrite cosa mangiare e quali sono, invece, gli alimenti da evitare.

Se soffri di gastrite, è sconsigliato per te assumere cioccolate calde, verdura cruda, bevande troppo calde o troppo fredde, prodotti in scatola, burro, margarina, spezie, gelati, bibite gassate, dolci industriali, caffè, menta, tè, cibi fritti, il pomodoro, formaggi grassi e bevande alcoliche.

La tua dieta dovrebbe prevedere riso integrale, pasta, uova, carne e pesce magri, verdure cotte, patate e frutta (eccetto gli agrumi). Se hai preso per molto tempo un antibiotico, cerca di assumere molti fermenti lattici vivi o un probiotico per ritrovare il tuo equilibrio intestinale e rafforzare le difese immunitarie. Il latte – contrariamente a quanto si pensa – è alcalino per cui tampona l’acidità gastrica: scegli quello scremato o parzialmente scremato e non esagerare mai nel consumo! Le verdure perfette per te sono i carciofi, l’ortica, le patate e il cavolo verde, da mangiare a volontà. Condisci sempre solo con olio extra vergine d’oliva, più indicato rispetto ad altri oli vegetali. Evita, infine, di mangiare di corsa e mastica bene e accuratamente per non affaticare il tuo stomaco.

La sera prima di andare a dormire regalati un tiepido infuso di camomilla, che allevia i bruciori di stomaco. Se vuoi, puoi anche aggiungere qualche goccia di limone al tuo infuso per regolare il ph e combattere l’iperacidità dello stomaco. Porta sempre con te qualche radice di liquirizia da masticare e le pepite di liquirizia purissima, perché aiuta la digestione e previene le ulcere duodenali. Anche lo zenzero ha delle fantastiche proprietà digestive, protegge le mucose e riduce il senso di nausea facendoti tornare l’appetito!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione