IN FORMA

Frullatore o centrifuga: quale scegliere per un bicchiere di benessere?

LEGGI IN 3'

In estate le ondate di caldo sono in agguato. Come sopravvivere? Sono tanti i modi per trovare refrigerio e riservarsi un attimo di respiro dall'afa. In queste situazioni anche l'alimentazione diventa importante per recuperare tutte le sostanze nutritive, ripristinare i sali minerali e darsi una nuova sferzata di energia. Inoltre, la stessa Organizzazione mondiale della sanità, ha posto l'attenzione sui rischi che derivano da stili di vita malsani, eccessiva sedentarietà, troppo stress e alimentazione irregolare, consigliando un consumo maggiore e quotidiano di frutta e verdura che contenga vitamine, sali minerali, enzimi e fibre.

Rimane un problema: questi cibi sarebbero da assumere interi, crudi e con la buccia. A queste condizioni, però, la frutta e la verdura diventano difficilmente digeribili e assimilabili dall'organismo, oppure i benefici sono dilazionati, molto, nel tempo. Come trovare una soluzione che concili le esigenze e fornisca tutto quello di cui abbisogniamo? Le centrifughe e i frullati di frutta e verdura possono venirti in soccorso, ognuno a suo modo. Infatti, in base delle esigenze puoi scegliere tra i benefici dell'uno o dell'altro. 

Entrambi rendono disponibili vitamine per il nostro organismo senza affaticare l'apparato digerente, mantenendo gli alimenti "vivi" e concentrando in un bicchiere una quantità di nutrienti che difficilmente riusciremmo a recuperare con un solo pasto.

Ma come scegliere e secondo quali criteri? Qui ti diamo qualche dritta per capire cosa possa fare al caso tuo. Le differenze sono sia di ordine tecnico che di ordine nutrizionale.

Le differenze tecniche tra centrifughe e frullatori

Le bevande prodotte da centrifughe e frullatori sono diverse perché gli strumenti lavorano secondo criteri tecnici differenti. Si parla di potenza e giri al minuto della macchina.  

La centrifuga ha bassa potenza e pochi giri al minuto: in questo modo si abbassa la probabilità che si ossidino gli alimenti e le sostanze nutritive si conservano perché la lama, che riduce in pezzi frutta e verdura, gira senza riscaldarsi troppo, produce elettricità statica ridotta e una quantità d'aria minima. In definitiva, le sostanze nutrienti derivanti da cibi freschi, non sono scaldate, non sono frantumate e conservano le loro qualità.

I frullatori, invece, a causa della maggiore potenza e dei giri più alti, creano un vortice di aria che elimina alcune vitamine e altre importanti sostanze a causa dell’ossidazione. 

Le differenze per apporti nutrizionali tra centrifugati e frullati 

I centrifugati sono ideali per depurare l'organismo dalle tossine e arricchire l'alimentazione con preziose vitamine e sali minerali. Rispetto ai frullati, la bevanda finale si presenta come un succo privo di fibre di frutta e verdura. Queste, infatti, nella fase di preparazione vengono separate e scartate e rendono il centrifugato, grazie alla sua "natura liquida", più altamente assimilabile e digeribile: la carica energetica è immediata. Sono protagonisti di diete depurative e dimagranti, perché in grado di fornire le sostanze nutritive necessarie grazie alla massimizzazione dei benefici della frutta e della verdura fresca consumate subito. In base alle esigenze del tuo organismo puoi sbizzarrirti nella scelta degli ingredienti: ogni alimento ha proprietà nutritive e depurative specifiche. 

I frullati sono un'ottima soluzione per colazioni nutrienti che siano in grado di reintegrare i liquidi. Al contrario della centrifuga, che scarta le fibre, il frullato le conserva perché le polverizza invece di eliminarle. Queste sono naturali "spazzini" dell'apparato digerente e del colon e fungono da elementi depurativi che rimettono in sesto l'organismo. Si tratta di "bicchieri di benessere" in cui è possibile mixare verdure e frutta con latte vegetale, yogurt o anche gelato. Salutare sì, ma anche adatto a leccarsi i baffi! 

Hai già deciso cosa scegliere tra frullati e centrifughe per una ventata di freschezza e benessere?

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta