IN FORMA

E...state protetti!

LEGGI IN 4'

L'estate è una bellissima stagione che ci consente di trascorrere molto tempo all'esterno. Sole, acqua di mare, caldo e zanzare spesso ci trovano impreparate con conseguenze a volte disastrose. Con qualche semplice accorgimento possiamo evitare che le vacanze o la nostra permanenza in città, si trasformino in una emergenza continua.

Vediamo insieme come fronteggiare il caldo ed altri tipici fastidi estivi:

PROTEGGERSI DAL CALDO - il nostro organismo sente il caldo quando entrano in comunione, per lungo tempo, alcuni fattori come l'alta temperatura, un elevato tasso di umidità e l'assenza di ventilazione. Il fisico, soprattutto quello dei bambini, degli anziani e delle donne in gravidanza, è particolarmente provato da questa condizione.

Ecco alcuni suggerimenti, validi per tutti, per cercare di sopportarlo meglio:

  • cerca di stimolare il meccanismo termoregolatore del tuo organismo facendo una doccia meglio se prima calda e poi fredda per qualche secondo: il getto della doccia deve scorrere rapidamente dalla testa fino alle gambe.
  • se avverti senso di affaticamento e tachicardia, è utile immergere le braccia in acqua fredda per qualche secondo poi asciugarle naturalmente scuotendole fino a sentire una sensazione di calore. Per i gonfiori alle gambe e per aiutare la circolazione, procedi con un lieve getto d'acqua temperatura 'medio-calda' e poi 'medio-fredda' iniziando dalla pianta del piede destro, risalendo per la gamba e finendo alla gamba sinistro verso il piede.
  • è buona norma regolare il condizionatore ad una temperatura di 4 gradi inferiore rispetto a quella esterna, altrimenti lo sbalzo termico con l'esterno danneggia il nostro meccanismo termoregolatore e la nostra salute.
  • se hai il pancione e la tua sudorazione è aumentata notevolmente, passa nelle pieghe della pelle, dopo esserti asciugata molto bene, un velo di talco o allume di rocca che assorbirà l'umido in eccesso.
  • è importante reintegrare i liquidi persi sudando. Bevi molto ma non bibite gelate, gassate o ricche di zuccheri, come i succhi di frutta; meglio optare per un tè verde da sorseggiare tiepido, un centrifugato o della semplice acqua e limone. Prova questa tisana rinfrescante alla menta:
    fai bollire 1 litro d'acqua, metti nell'acqua 30 gr. di foglie di menta piperita e lasciale in infusione per 5 minuti, bevi la bevanda quando è tiepida.

PROTEGGERSI DAL SOLE - pelle e capelli, di grandi e piccini, esposti lungamente al sole possono danneggiarsi ed inaridirsi, vediamo come puoi difenderli:

  • la crema solare va applicata almeno 20 minuti prima dell'esposizione al sole. Per proteggere la pelle dei bambini il fattore di protezione della crema solare non deve mai essere inferiore a 25 anche per le pelli scure. Per essere sicura di essere protetta anche dai raggi UVB, prima di acquistare la crema solare guarda l'etichetta, questi raggi sono i più pericolosi e sono la causa di eritemi e scottature.

- Ripetuti bagni e docce possono rendere la pelle arida e disidrata. Per evitare che ciò avvenga puoi usare gli oli vegetali, a tale scopo vanno bene l'olio di mandorle dolci, di germe di grano o di oliva oppure quelli esotici come l'olio di macadamia, di borragine, di jojoba e karatè: questi oli nutrono profondamente l'epidermide e la rendono più elastica. Per ridare il naturale fattore emolliente alla pelle possono essere utili anche le creme idratanti in particolare quelle con azulene, il principio attivo calmante contenuto nella camomilla. Per reidratare la pelle, durante il periodo estivo, applica ogni 2 o 3 giorni questo preparato: ¼  di olio di oliva, il succo di un limone e 10 gocce di tintura di iodio; mantieni sulla pelle per circa 15 minuti poi lava con un infuso fatto con 1 litro di acqua minerale e 4 cucchiai di fiori di malva.

- Il sole sui capelli genera i radicali liberi e li rende più fragili, soprattutto quelli colorati. E' possibile aiutarli mangiando molta frutta gialla, che contiene sostanze antiossidanti, oppure assumendo degli integratori alimentari a base di vitamine ed estratti naturali mirati. Applica sui capelli opportuni oli protettivi(a base di germe di grano e di mandorla) per proteggerli durante l'esposizione diretta al sole e dai bagni nell'acqua salata. Puoi ricorrere ai cosmetici per capelli quali oli, spray e gel contenenti filtri solari e sostanze idratanti, come il burro di karitè e jojoba (verifica però che non sia presente alcol, che rende il preparato più agevole da spruzzare ma disidrata i capelli).

PROTEGGERSI DALLE ZANZARE - sono il tormento di milioni di persone sia in vacanza che in città. Ecco qualche regole per cercare di tenerle a bada:

  • Evitare di profumarsi troppo, le zanzare sono attratte dagli odori in particolare da quelli trasmessi da bambini e donne che hanno una pelle più sottile e presentano meno peli.
  • Per una giornata in campagna o al mare prediligi i vestiti chiari o quelli di colore blu mentre evita tutte le altre tonalità scure.
  • Le zanzare non amano i gerani quindi posiziona più di un vaso con questo fiore davanti al balcone. Per gli altri ambienti utilizza i chiodi di garofano inseriti in un frutto.
  • se preferisci spray o stick naturali, da applicare sulla pelle, scegli quelli a base di olio essenziale di citronella, geranio, cedro, prezzemolo, menta, lavanda, rosmarino, timo o menta piperita. Applicali su tutto il corpo, la zanzara colpisce qualsiasi zona non trattata. Spruzza lo spray anti-zanzare, solo quello naturale, anche sulle lenzuola prima di andare a letto.
  • Le zanzare si moltiplicano grazie ai ristagni d'acqua, controlla periodicamente sottovasi, grondaie e contenitori esterni. Contro le larve di zanzara introduci dei filamenti di rame, nocivo per gli insetti, nei sottovasi o nei recipienti.
  • Hai una casa in campagna e il tuo giardino è infestato dalle zanzare? Contatta la tua Asl che interverrà con trattamenti specifici a base di temephos, un insetticida che elimina le larve, o deltametrina che elimina le zanzare adulte.
  • La zanzara tigre non è pericolosa ma agisce di giorno provocando delle punture particolarmente dolorose: per tenerla lontana spruzza sulla pelle lo spray anti-zanzare anche di giorno.
  • Se stata punta? Applica un gel di aloe, della pomata di calendula oppure strofina sulla parte una fettina di cipolla fresca.

Link consigliati

  • Rimedi anti caldo

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione