IN FORMA

Cura il fisico con la ginnastica giusta!

LEGGI IN 3'

Mal di schiena, dolori alla cervicale, problemi circolatori e alle articolazioni. Questi sono alcuni dei più comuni disturbi femminili, malesseri curati spesso solo con farmaci che intaccano la vita quotidiana della donna. Perché non giocare d'attacco utilizzando la ginnastica come alleato per cercare di alleviare o anche sconfiggere queste ed altre patologie? Ecco a quale disciplina ti devi rivolgere per risolvere i tuoi problemi di salute.

GINOCCHIA FRAGILI

Le ginocchia femminili sono più soggette ad osteoartrite, cioè alla rottura della cartilagine, rispetto a quelle maschile, le cause principali possono essere il fumo, il soprappeso e le variazioni ormonali. Per difendere l'articolazione del ginocchio è utile una ginnastica blanda ma continua come il 'power walking'. Questo tipo di attività ginnica prevede un camminata spedita, raddoppiata rispetto a quella tradizionale, che si ottiene bilanciando la falcata con le braccia e protendendo leggermente il busto in avanti, in questo modo viene stimolato il liquido sinoviale che lubrifica l'articolazione.

SINDROME DA TUNNEL CARPALE

Un uso prolungato del mouse può far comparire la sindrome del tunnel carpale, un fastidioso problema che colpisce il polso e che costringe la donna a modificare l'utilizzo dell'uso delle mani. Per risolvere o prevenire questo problema arriva in aiuto lo yoga. Questa disciplina orientale regala notevoli miglioramenti riducendo enormemente l'uso di farmaci, sembra infatti che alcune posizioni aumentino la flessibilità dei muscoli flessori rendendoli più elastici.

DOLORI ALLA CERVICALE

Tensioni e paure ma anche lunghe ore passate davanti al computer costringono il collo e le spalle ad immobilità prolungate e proprio questa rigidità scatena fastidiosi dolori cervicali. Il miglior modo per prevenire questi problemi è quello di praticare dell'attività fisica mirata. Lo stretching, grazie ai prolungati movimenti di flessione e di rotazioni e di allungamento dei muscoli, riesce a donare maggiore elasticità a tutto il corpo ed in particolare alla zona della nuca. Per ottenere un benessere più esteso accompagnato da un recupero della mente, viene in aiuto il thai chi chuan un'antica arte marziale cinese che dona al corpo maggiore flessibilità sollecitando le articolazioni ed abituandole gradatamente a raggiungere la massima estensione.

UN CUORE MATTO

E' la menopausa a creare i maggiori scompensi nella donna, da questo momento l'effetto protettivo degli ormoni tende a scomparire e il cuore risulta più fragile. Per affrontare questo particolare momento della vita e proteggere uno dei muscoli più importanti del nostro corpo è utile un'attività fisica costante ma con esercizi di bassa intensità: diamo spazio quindi a lunghe passeggiate, corse in bicicletta ma anche al golf una disciplina che costringe a continui spostamenti a piedi lungo il percorso un'attività sportiva non faticosa che permette di stare all'aria aperta. 

MAL DI SCHIENA

Per tutte le donne che soffrono di violenti mal di schiena la soluzione si trova nell'acqua. E' il nuoto infatti la disciplina più indicata per superare questi momenti di difficoltà. Possono essere praticati tutti gli stili a parte la rana che costringe la colonna ad assumere una curvatura forzata. In alternativa c'è il Pilates un metodo ideato da un fisioterapista tedesco che unisce la ginnastica alla fisioterapia; gli esercizi, adatti a tutti, non forzano le curve naturali della schiena ma sviluppano gli addominali creando una sorta di cintura in grado di sorreggere la colonna vertebrale stimolando anche i muscoli dorsali.  

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta