IN FORMA

Acqua terapia

LEGGI IN 2'

Gli studi scientifici lo dicono apertamente, le acque termali molto spesso aiutano a combattere le malattie più comuni riuscendo a stemperare, diminuire le recidive, supportare le terapie già in atto e rendendo più efficaci i metodi di cura fino a volte a sostituirli.

Le cure termali svolgono inoltre un'azione terapeutica che riduce di molto i sintomi di alcune patologie croniche e migliora le condizioni generali del paziente riabilitando la normale funzionalità dell'apparato respiratorio, scheletrico e vascolare.

Per ogni età esiste un'acqua termale mirata a risolvere le patologie più frequenti, in particolare quelle delle donne, curandole a volte in modo definitivo:

Per le bambine ed i bambini che sviluppano già in tenera età fastidiosi eczemi o dermatiti le cure termali sono un'efficace alternativa ai farmaci. I bambini immersi nelle acque arsenicali-ferrugginose di Levico vedono pian piano sparire, mentre giocano nell'acqua, arrossamenti, piaghe ed allergie del derma. Tramite l'inalazione di acque sulfuree e salsobromoiodiche, presenti tra le altre nelle Terme di Montepulciano che hanno al loro interno un reparto termalistico pediatrico , si possono risolvere anche problemi respiratori, riniti, bronchiti e sinusiti.

Nelle adolescenti, a causa dei cambiamenti fisici ed ormonali, possono comparire i primi segni di cellulite. Per eliminare questo inestetismo viene incontro l'acqua termale che contrasta la ritenzione idrica grazie alle acque carboniche e le salsobromiodiche. Queste acque ricche di cloruro di sodio e bromo aiutano ad espellere i liquidi che rimangono intrappolati nei tessuti: per fare ciò bisogna immergersi nelle vasche termali facendo bagni, passeggiate in acque calde e fredde, oltre a bendaggi e massaggi. Ottimo per questi ed altri problemi è il Centro termale Acquaria di Sirmione, uno dei centri benessere più grandi del nord Italia che ha a sua disposizione un'acqua sulfurea salsobromoiodicabatteriologicamente pura con unresiduo fisso maggiore di 0,50 g/l.

Per le donne in dolce attesa le Terme Dolomia,che si trovano a Pozza di Fassa  grazie alla presenza di acque sulfuree e solfato calciche, sono una soluzione per disturbi quali gambe pesanti e gonfie dovute ad una circolazione rallentata, ma sono in grado di curare anche la pelle che in questo momento è particolarmente sensibile. Lo zolfo contenuto nell'acqua stimola la produzione di collagene ed elastina e contrasta acne, dermatiti e macchie della pelle.

Le terme vengono in aiuto anche alle persone non più giovani ed in particolare alle donne che hanno bisogno di superare il delicato momento della menopausa oppure di curare artrosi e reumatismi. Nelle Terme di Lucca le acque solfato-bicarbonato-calciche ipertermali, che sgorgano dalle sorgenti ad una temperature compresa tra i 39° ed i 54°C  sono ideali per regolare la funzionalità delle ovaie alterata dal calo degli estrogeni e dagli squilibri ormonali. Le acque di Abano Terme , uniche per il loro contenuto di sostanze salsobromoiodiche, sono altamente antinfiammatorie e decongestionanti ed insieme ai fanghi, ricchi di minerali e microrganismi, fortificano le cellule ossee rallentando la degenerazione della cartilagine.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta