VISO E CORPO

Labbra al bacio!

LEGGI IN 3'

Con le labbra parliamo, sorridiamo, baciamo, sono il nostro biglietto da visita con il mondo e non dovremmo ricordarci di loro solo quando sono secche e screpolate. Per avere labbra sempre belle ed idratate, per frenare le prime rughe, per truccarle in modo corretto e sfoderare un sorriso da star è sufficiente qualche semplice gesto quotidiano.

LABBRA AL BACIO! - si avvicina San Valentino, quale cosa migliore se non quella di festeggiarlo con due labbra morbide e sensuali? Ricordati allora di idratarle tutti i giorni. Prima di stendere il rossetto o il lucidalabbra applica un balsamo o un burro idratante (il migliore è quello al burro di karitè).

EFFETTO CARNOSO - anche se la chirurgia offre mille soluzioni per ottenere  labbra carnose ed appariscenti in poco tempo, è bene pensarci due volte prima di fare questa scelta. I giornali mostrano frequentemente gli effetti devastanti che questo tipo di chirurgia ha prodotto sul volto di famose attrici. Per dare più 'corpo' alla bocca ci si può rivolgere ai gloss con effetto rimpolpante, in commercio ne esistono nella versione naturale arricchita con acido ialuronico, vitamine o retinolo, che idratano la superficie richiamando l'acqua al derma.

UN SORRISO DA STAR - ecco un trattamento naturale già sperimentato dalle nostre nonne per ottenere labbra carnose: sciogli della cera d'api in un tegamino e aggiungi, mescolando, qualche cucchiaio di olio extra-vergine di oliva; una volta raggiunta la consistenza di una crema, versa il composto in un barattolo e lascia raffreddare poi  passa sulla pelle arrossata, secca o screpolata delle labbra come fosse un balsamo. Se preferisci i prodotti già pronti, in farmacia ne puoi trovare a base di echinacea, Tea Tree Oil e propoli, ingredienti miracolosi indicati per risolvere screpolature ed arrossamenti.

HAI 40 ANNI? FERMA LE RUGHE DEL CONTORNO BOCCA - dopo i 40 anni puoi bloccare o contenere la comparsa di rughe del contorno delle labbra tramite l'uso di creme, sieri o stick a base di isoflavoni della soia (una proteina vegetale agli estrogeni che rallenta l'invecchiamento della pelle), di coenzima Q10 (un enzima lipidico che agisce contro i perossidi che danneggiano il collagene e l'elastina), di vitamine A, C ed E, di peptidi del riso e di centella asiatica (una pianta molto usata anche per contrastare la cellulite).

ATTENZIONE ALLA DATA DI SCADENZA DEI ROSSETTI - i rossetti, come tutti i cosmetici, hanno una data di scadenza che solitamente viene indicata sulla confezione ma se il prodotto è stato a contatto con altri trucchi per molto tempo magari con il tappo semi - aperto è possibile che la pasta si sia deteriorata prima della scadenza e che sia necessario cambiarlo per evitare che scateni qualche reazione allergica.

PREVIENI L'INVECCHIAMENTO CUTANEO - le labbra sono prive di melanina quindi vanno protette dal freddo ma soprattutto dal sole. Prima di esporti applica sempre un filtro solare da solo o sotto il rossetto. Alla sera ammorbidisci le labbra con la crema idratante.

È  IMPORTANTE STRUCCARSI - usate spesso il rossetto a lunga tenuta? Ricordate di toglierlo la sera. Per farlo è sufficiente utilizzare un poco di latte detergente da stendere sulle labbra con i polpastrelli e da togliere delicatamente con una velina o un dischetto di cotone senza strofinare troppo la pelle.    

ALLA FESTA NON MANGIARTI IL ROSSETTO - per fortuna oggi ci sono i rossetti a lunga durata con colori iperpigmentati e satinati che ci aiutano a non rimanere senza colore dopo la prima portata al ristorante o durante un 'happy - hour'. Per stenderlo al meglio prima applica il burro cacao, poi il rossetto, procedendo dal centro delle labbra verso i lati, infine rinforza la tenuta ed aumenta il volume con un gloss chiaro o trasparente.

VUOI SEMPRE LABBRA PERFETTE? C'È IL TRUCCO SEMIPERMANENTE - questo tatuaggio pigmenta solo i primi strati della pelle delle labbra, a causa dell'esfoliazione dell'epidermide tende quindi a scomparire nel giro di 2 anni. Il procedimento dura circa 40 minuti ed è possibile alleviare il dolore con uno spray anestetico, la cosa importante è la scelta della struttura che deve garantire ambiente ed attrezzatura asettici. In caso soffriate di allergie meglio fare qualche test preventivo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta