SCUOLA DI CUCINA

Cucinare gli asparagi surgelati con i giusti metodi di cottura

LEGGI IN 2'

Tra le verdure più apprezzate del periodo primaverile, anche se spesso le primizie ci omaggiano della loro presenza nel banco ortofrutticolo già da fine febbraio, ci sono certamente gli asparagi, un ingrediente ottimo per molte ricette. Li possiamo infatti usare per un menù completo dall’antipasto ai contorni, passando per primi e secondi piatti buonissimi.

Ma quando non è stagione, gli asparagi surgelati ci vengono incontro per sopperire alle nostre esigenze in cucina in modo furbo. L’importante è però sapere come cucinarli nel modo giusto, così da non correre il rischio di rovinare la materia prima, che è piuttosto sensibile a cotture sbagliate, tanto da ammollarsi facilmente.

Per cucinare gli asparagi surgelati abbiamo un pochino di metodi di cottura a disposizione, a partire da quella al forno a temperatura di 220° C. Ci basterà mettere gli asparagi ancora congelati su una teglia foderata con carta pergamena e irrorarli con un filo d’olio d’oliva. Saranno pronti appena iniziano ad essere ben dorati.

Un altro modo per cuocere gli asparagi da freezer è la frittura, esattamente come si fa con le patatine a fiammifero surgelate in busta. L’olio dovrà essere ben caldo quando immergeremo i nostri asparagi e ci basteranno una decina di minuti all’incirca per farli cuocere bene e donare loro una bella finitura croccante.

Ricordiamoci sempre di mettere nell’olio pochi asparagi per volta per evitare di abbassare troppo la temperatura, o corriamo il rischio che non cuociano bene. Se preferiamo un metodo sempre sfizioso ma meno grasso, possiamo anche rosolare gli asparagi congelati sulla griglia o sulla brace, girandoli ogni tanto per fare in modo che si cuociamo in modo omogeneo.

In questo caso le alte temperature faranno la magia, non solo sciogliendo la patina di ghiaccio che li circonda e cuocendoli all’interno, ma anche abbrustolendone la superficie. Se poi volessimo una cucina più leggera, la cottura al vapore degli asparagi è quello che ci vuole per avere a disposizione una materia prima pronta da condire.

I tempi sono certamente più lunghi, ma in questo modo, quando saranno cotti, dovremo solo impiattare e condire con un filo d’olio a crudo e sale per un contorno semplice, buono e genuino.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta