VISO E CORPO

Argilla bentonitica: usi e benefici

LEGGI IN 2'

Sono tanti i rimedi per la cura della pelle e l’argilla è tra i più famosi. Devi fare però molta attenzione perché ne esistono di numerose qualità e ognuna ha proprietà specifiche. Conosci l’argilla bentonitica?

Che cos’è

L'argilla bentonitica, nota anche come argilla montmorillonite o argilla bentonitica di calcio, è un antico rimedio casalingo utilizzato per una varietà di problemi della pelle. È una polvere fine ottenuta dalla cenere vulcanica. La composizione varia da regione a regione a seconda della posizione geografica. Ma il suo ingrediente principale è il silicato di alluminio idratato. Altri costituenti includono minerali come calcio, ferro e magnesio.

Usi

L’argilla bentonitica è usata per trattare diverse situazioni cutanee e non solo. Per esempio, si usa per l’acne, per curare ulcere e ferite. C’è chi l’assume per via orale, per contrastare il gonfiore o la diarrea.  Al giorno d'oggi, l'argilla bentonitica viene utilizzata anche come base in vari cosmetici e prodotti di uso quotidiano come dentifricio, shampoo, crema, lozione e maschere per il viso.

Benefici

L'argilla è un prodotto delicato, che si può usare per alleviare la dermatite, anche quella da pannolino, per prevenire gli arrossamenti cutanei, come le scottature. Inoltre, è un buon assorbente. Trattiene lo sporco e l'olio dalla pelle e aiuta a purificare la pelle grassa e incline all'acne. Si tratta però di un rimedio naturale e se hai dei problemi particolari di carattere cutaneo o la pelle sensibile, devi rivolgerti a un medico.

È sicura?

È sicura, ma devi fare attenzione: non applicare l'argilla bentonitica sulla pelle e sui capelli se sei allergica. Se non lo sai o non ne sei sicura, si consiglia quindi di fare un piccolo patch test.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione