TRUCCHI E SOLUZIONI

La cura del piano di lavoro

LEGGI IN 1'

Il piano di lavoro
Il piano di lavoro, spesso in laminato o altri materiali sintetici, è in costante contatto con gli alimenti, quindi sarebbe meglio non usare detergenti con forti profumazioni. Il piano di lavoro va lavato immediatamente dopo l'utilizzo con un panno-spugna e detergente sgrassante. E' sempre bene risciacquarlo poi con un panno imbevuto di acqua.

Per i punti più difficili da raggiunger potremo usare uno spazzolino. Indipendentemente dal materiale con sui sono fatti i piani di cottura non bisogna mai appoggiarvi pentole calde senza proteggerli con un sottopentola. L'acciaio richiede una particolare attenzione perché si graffia facilmente

I piani in marmo e granito sono piuttosto delicati. Sostanze acide come succo di limone o aceto o macchie scure come caffé o vino rosso possono lasciare aloni opachi. Per entrambi i materiali non bisogna mai usare anticalcare, candeggina o ammoniaca come neppure spugne o prodotti abrasivi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione