IDEE E TENDENZE

I pavimenti in resina

LEGGI IN 1'

I pavimenti in resina sono una alternativa originale alle classiche superfici in legno, cotto o ceramica. Si tratta di un materiale che permette giochi di luce, colore e trasparenze molto vario e fantasioso, oltre ad essere un modo facile e particolarmente economico per coprire qualunque tipo di pavimento, sia vecchio che nuovo.

I vantaggi della resina

La resina offre dunque notevoli vantaggi pratici, si tratta di un materiale impermeabile, antiscivolo e antisdrucciolo, che permette anche interessanti soluzioni decorative, grazie all’ampia gamma di varianti e finiture, ci si può sbizzarrire con pigmenti, polveri metalliche, frammenti di vetro e marmo.
Attenzione però alla messa in posa, che deve essere fatta a regola d’arte, la resina deve essere posata con la massima cura onde evitare che si formino infiltrazioni.

Cura e manutenzione
I pavimenti in resina sono durevoli e facili da pulire, per la cura quotidiana basta spazzarli con l’aspirapolvere e lavarli con acqua e sapone neutro. Meglio prevedere uno zerbino all’ingresso della stanza, per evitare che entrino polveri dannose.
Periodicamente, ogni uno o due anni a seconda dell’usura, il pavimento va trattato con prodotti protettivi a base di resine in dispersione acquosa.
Nel caso di macchie persistenti è consigliabile l’uso di un impasto leggermente abrasivo, come gesso e trielina, da far asciugare e poi risciacquare. Se usurato od opacizzato, il pavimento può essere riportato allo stato originale di brillantezza con un semplice passaggio.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione