CONSIGLI UTILI

Operazione odori zero

LEGGI IN 3'

Quante volte ti è capitato si "sentire l'odore di casa" anche a distanza? L'odore di casa è unico e caratterizzante, ha il magico potere di richiamare subito alla mente immagini, ricordi e sensazioni. Ma cosa fare se gli odori in casa diventano sgradevoli? 

A volte i cattivi odori possono infestare intere aree della casa, come l'armadio, la scarpiera, la cucina, la camera da letto. La formazione di odori sgradevoli può avere diverse cause. Vediamo insieme quali sono le più diffuse e i metodi più pratici per eliminare i cattivi odori in casa.  

Eliminare gli odori sgradevoli in armadi e credenze

Se hai appena acquistato dei mobili e vuoi eliminare l'odore di nuovo, ripassa il loro interno con una spugna umida di acqua e aceto diluite in parti uguali. Lascia asciugare, e inserisci alcune pastiglie antitarme profumate.

Vuoi riutilizzare una vecchia credenza, che tenevi in cantina? Elimina la puzza di muffa facendo bollire del latte e lasciandolo raffreddare all'interno della credenza. Per contrastare la formazione dei cattivi odori negli armadi causati dall'umidità, procurati un assorbiumidità. I prodotti specifici assorbiumidità ti aiutano a mantenere in una stanza il giusto livello di umidità e sono quindi indispensabili per mantenere gli spazi "sani" e privi di odori sgradevoli. 

Eliminare l'odore di vernice

Innanzitutto, se puoi assicurati di scegliere pitture acriliche all'acqua, atossiche - soprattutto se hai deciso di tinteggiare le pareti della camera da letto. Prima di iniziare a tinteggiare, contrasta e riduci la formazione del cattivo odore aggiungendo un paio di cucchiaini di estratto di vaniglia nel secchio della vernice. Cosa fare se hai appena verniciato e la puzza di vernice non va via? Nella stanza tinteggiata, metti un recipiente pieno di latte, il liquido assorbirà i vapori della pittura. In alternativa, puoi preparare infusi a base di erbe profumate come la lavanda. Lascia l'infuso nella stanzaper tutta la notte, ti aiuterà a eliminare l'odore di vernice. 

Eliminare i cattivi odori in cucina

In cucina si possono formare odori sgradevoli, spesso dovuti alle tecniche di cottura scelte e ai cibi preparati. Cosa fare, ad esempio, per evitare che l'odore di frittura si espanda in tutta la casa? Per eliminare la puzza di fritto, ricordati di aggiungere all'olio di frittura una scorza di limone o arancia. In alternativa, puoi aggiungere uno spicchio di mela o un gambo di sedano. Se ti sei dimenticata di aggiungere questi ingredienti o non li hai in casa, no panic: oltre a far areare la zona, metti a bollire per un quarto d'ora una pentola contenente acqua e aceto, l'evaporazione eliminerà il cattivo odore rimasto in casa.

Eliminare gli odori nei recipienti

Riutilizza sempre i recpienti in vetro: dai barattoli delle conserve, alle bottiglie in vetro, puoi riutilizzarli in cucina evitando di comprarne di nuovi. Prima di usarli, elimina eventuali odori sgradevoli riempendoli con acqua, succo di limone e aceto. Per profumare le bottiglie in vetro basta riempirle per metà con acqua e aggiungere della carta di giornale spezzettata. In alternativa, riempile con sale grosso o bucce di patate e lascia riposare per una notte. Se hai una seconda casa e non vuoi che nella caffettiera rimangano odori sgradevoli, prima di partire riempi il filtro con zucchero o caffè.

Contrasta i cattivi odori nel frigorifero e in forno

Per eliminare gli odori sgradevoli dal frigorifero dovuti ad alcuni cibi, come il melone, lascia nell'elettrodomestico una patata o un limone tagliati a metà. Per deodorare il forno fai cuocere delle scorze di arancia a 180 gradi

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione