2019/08/26 03:40:0811435
2019/08/26 03:40:0813162

CONSIGLI UTILI

A prova di incendio

Gli incendi domestici sono uno spauracchio molto temuto e una delle cause più frequenti di incidenti domestici. Quando in casa si divampa un incendio ed esso è di dimensioni ancora fortunatamente contenute, è importante cercare di spegnere il fuoco al più presto togliendo l’oggetto che sta bruciando o rovesciandoci sopra dell’acqua fredda che interviene raffreddando.
LEGGI IN 3'

Gli incendi domestici sono uno spauracchio molto temuto e una delle cause più frequenti di incidenti domestici. Quando in casa si divampa un incendio ed esso è di dimensioni ancora fortunatamente contenute, è importante cercare di spegnere il fuoco al più presto togliendo l’oggetto che sta bruciando o rovesciandoci sopra dell’acqua fredda che interviene raffreddando. 

Anche il fumo che si sprigiona in seguito ad una combustione può rivelarsi particolarmente tossico e pericoloso. Solo qualche respiro può infatti rivelarsi altamente tossico e pericoloso. Se il fumo è tanto e devi per forza attraversarlo cerca di strisciare sul pavimento dove l’aria è più pulita.

Rilevatore salvavita

La protezione più importante da regalare alla tua abitazione è quella di un rilevatore di fumo che reagisce immediatamente se si sviluppa un incendio, facendo scattare un preziosissimo allarme in grado di avvisare del pericolo imminente. Il rilevatore andrebbe installato in casa ogni 60mq e, nel caso di un’abitazione su più piani, è importante predisporne uno per livello, così come sulle scale.
Tutti i rilevatori di fumo vanno installati sul soffitto, lontano da altri oggetti, come ad esempio i lampadari. Controlla periodicamente le batterie del dispositivo e cambiale per precauzione almeno una volta all’anno.

Rilevatore ionico o ottico

La differenza tra questi due tipi di rilevatori sta nella loro reazione. Il rilevatore ionico “sente” il fumo, mentre quello ottico lo “vede”, essendo sensibile alla presenza del fumo. Come scegliere il dispositivo giusto per la tua abitazione?
L’ideale sarebbe quello di usarli entrambi, ciascuno con il suo compito specifico. I rilevatori ionici sono perfetti nelle stanze arredate con molto legno e fibre sintetiche, mentre quelli ottici sono l’ideale per le stanze con mobili plastici, che generano un fumo spesso invisibile. Questi ultimi sono inoltre perfetti per le cucine, dove i fumi frequenti potrebbero trarre in inganno la modalità ionica. Per i bagni meglio il sensore ottico che resiste ottimamente all’umidità e assicura il massimo della prestazione.

S.O.S pronto intervento

Quando in casa divampa un incendio o si sprigiona del fumo non lasciarti prendere dal panico, ma agisci secondo step ben precisi!

1 Prova a spegnere l’incendio da sola, se pensi di riuscirci, ma in ogni caso non mettere mai in pericolo la tua incolumità.

2 Utilizza un estintore, una coperta ignifuga o un asciugamano abbastanza grande per affrontare l’incendio affrontandolo dal basso, togliendogli l’ossigeno.

3 Dopo aver provato, se non riesci a spegnere l’incendio cerca di uscire rapidamente dalla stanza, chiudendoti la porta alle spalle.

4 Aiuta le persone in difficoltà e mettetevi al sicuro chiamando successivamente i vigili del fuoco.

5 Avverti le persone nelle vicinanze e chiedi loro di evacuare l’area, per precauzione, attendendo quindi insieme l’arrivo dei pompieri.

Un estintore in casa

Proprio per prevenire questi temibilissimi incidenti è importante tenere in casa almeno un estintore a polvere da 6 kg, meglio se uno per piano. Anche se non lo utilizzi procedi annualmente alla manutenzione, semplicemente scuotendolo. Tienilo in un posto raggiungibile e insegna a tutti i componenti della famiglia come usarlo.

Prevenire è meglio!

I modi per prevenire un incendio in casa ci sono e si tramutano in piccole e quotidiane accortezze a cui prestare attenzione. Il primo fondamentale consiglio è quello di non cedere mai alla tentazione di fumare a letto e di verificare che le sigarette siano sempre perfettamente spente. Spegnere gli elettrodomestici in funzione prima di uscire è un’altra buona abitudine da ricordare sempre.
Controllare sempre il gas e fare attenzione a non dimenticare sul fuoco le padelle, che possono incendiarsi. Un dispositivo di spegnimento automatico può essere utile a rivelare il calore e a procedere allo spegnimento. È inoltre importante prestare attenzione a non lasciare mai incustodito il piano di cottura mentre si cucina.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione