INTERNI

Arredamento shabby chic: di cosa si tratta?

LEGGI IN 2'

Lo shabby chic è un particolare stile di arredamento e decorazione che, negli ultimi anni, si è molto diffuso in tutto l’Occidente. Il principio più importante  - e obiettivo chiave di questo stile - è recuperare vecchi materiali in disuso che - con l’aiuto della creatività e della manualità - riescono a trasformarsi in nuovi oggetti di arredo dall’aspetto semplice, imperfetto e vissuto. Gli elementi d’arredo shabby chic sono rovinati dal tempo e le superfici lasciano vedere con enfasi l’effetto degli anni trascorsi. L’origine dello shabby chic si deve a Rachel Ashwell, una designer inglese che negli anni Ottanta creò uno stile in grado di attingere al passato e, allo stesso tempo, guardare alla modernità e alla comodità del quotidiano.

Lei stessa definì questo filone come “il fascino degli oggetti rovinati dal tempo uniti al piacere di una vita semplice e pratica”. Sono proprio questi i fondamenti dello stile shabby chic che conosciamo oggi: il segreto del successo di questa tendenza è la capacità di fondere amabilmente vecchio e nuovo, rustico ed elegante, semplice e ricercato.
 Ma qual è il vero significato di questo stile? La traduzione letterale del termine è “trasandato chic”, che identifica proprio le caratteristiche tipiche di questo stile: apparentemente trasandato e abbandonato, ma in realtà molto curato nei dettagli. 


I colori sono fondamentali per creare l’effetto shabby chic: chiari e tendenti al pastello; dal rosa all’albicocca per quelli caldi, dall’acqua marina al lilla per quelli freddi, ma anche bianco, beige, grigio chiaro e avorio.
E per quanto riguarda i materiali? I mobili e gli accessori dello stile shabby chic sono soprattutto di legno e, solitamente, sono valorizzati con la tecnica del “decapato” che – sotto la vernice della superficie - lascia intravedere le venature del legno, o il colore originale del mobile, come se fosse consumato dal tempo. 
Tra le stoffe utilizzate per gli arredi e le decorazioni tipiche dello stile shabby chic troviamo il lino, ma anche pizzi e merletti, tipici dei matrimoni che scelgono questo stile. Questo particolare stile decorativo incoraggia il recupero sapiente di vecchi oggetti in disuso e li valorizza con la creatività. 


Se vuoi cimentarti nel fai da te, consulta il tutorial di DonnaD sui mobili fai da te: 4 idee utili.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta