SCUOLA DI CUCINA

Zuppa di verdure estiva leggera e nutriente: come si prepara

LEGGI IN 2'

Quando si parla di zuppa, si fa riferimento ad una preparazione della cucina contadina a base di verdure di stagione, con l'eventuale aggiunta di legumi, carne o pesce e crostoni di pane casereccio. Si differenzia dal minestrone per la mancanza delle patate, che nella prima normalmente non ci sono, ma anche dalla minestra, dove invece troviamo il riso o la pasta.

Neanche a dirlo, la zuppa è ottima in qualunque periodo dell'anno. Durante la stagione fredda è il piatto giusto per scaldarci, mentre nel periodo più caldo o nelle mezze stagioni, rappresenta la portata ottimale per fare il pieno di vitamine e minerali, senza appesantirci troppo e sfruttando il fatto che la si può consumare anche tiepida.

Per una zuppa di verdure estiva leggera ma anche nutriente, dobbiamo ovviamente scegliere gli ortaggi tipici stagionali, creando degli abbinamenti che possano funzionare. Il nostro palato è senza dubbio colui che decide, in quanto è essenziale soddisfare innanzi tutto le esigenze di sapore.

De buoni accostamenti possono essere carote, cavolfiore e zucchine, che possono essere uniti a cipolla o scalogno a seconda del gusto. Anche i fagiolini sono ottimi nelle nostre zuppe di verdura per la stagione calda, così come bietole e cavoli, che sono ricchi di minerali come ferro e potassio, utili durante il periodo estivo.

Se manteniamo solo verdure, la nostra zuppa sarà super leggera ma ricca di sapore. Tuttavia, possiamo rendere il pasto più completo aggiungendo anche qualche legume di stagione, come le fave o i fagioli, o anche la cicerchia, che donano il giusto apporto di proteine al piatto.

Qualora volessimo fare una zuppa di verdure estiva semplice, dovremo semplicemente mettere le verdure pulite e tagliate a lessare in acqua calda con poco sale. Se aggiungiamo i legumi, potrebbe essere utile lasciarli prima in ammollo la sera prima, così da velocizzare la cottura della nostra preparazione.

Al momento di servire la zuppa di verdure, decidiamo se accompagnarla con del pane casereccio abbrustolito o semplicemente insaporirla con un giro di olio extravergine di oliva, sale e pepe. Ovviamente, essendo una ricetta light e molto digeribile, evitiamo il parmigiano o altri formaggi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta