ALL'ESTERO

Zanzibar, quando andare: idee per le prossime vacanze

LEGGI IN 2'

Zanzibar è un arcipelago meta di turismo proveniente da ogni angolo del pianeta. Tutti sono attratti dal mare trasparente, dalla sabbia sottile e dorata, da flora e fauna da scoprire, da una cultura davvero ricca e interessante. Ci sono coppie che scelgono questo luogo per la luna di miele, amici che partono per andare alla scoperta dei suoi fondali o famiglie che dedicano un po' di tempo a safari nei parchi, per godersi un po' di natura incontaminata. Quando andare a Zanzibar, però, per poter sperare nel migliore dei climi?

Chi vuole andare a Zanzibar deve sapere che qui il clima è tipicamente equatoriale: le temperature sono molto gradevoli durante tutti i 12 mesi dell'anno, mentre l'umidità è spesso molto alta. Anche la temperatura dell'acqua è gradevole e quindi ideale per immergersi e scoprire la fauna ittica. Il problema è rappresentato dalla stagione delle piogge, che sarebbe meglio evitare, se non vogliamo che le precipitazioni rovinino la vacanza.

Quando andare in vacanza a Zanzibar

Gennaio e febbraio sono i mesi dell'alta stagione per il turismo, perché sono caldi, con temperature sopra i 30 gradi, e asciutti. Da marzo a maggio piove spesso e le piogge sono torrenziali e molto copiose, quindi sarebbe meglio evitare questo periodo. Invece da giugno e settembre è il periodo ideale per chi non ama molto il caldo e i troppi turisti: le piogge sono scarse e anche i prezzi sono più accessibili ai più, a parte ad agosto, considerato ormai in tutto il mondo alta stagione. Attenzione ai mesi di ottobre, novembre e dicembre, perché anche in questo periodo piove molto, anche se con precipitazioni meno violente rispetto a marzo, aprile e maggio.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione