RICETTARIO

Torta Madeira: la ricetta classica del dolce alternativo al pan di Spagna

  • DESSERT
  • FACILI E VELOCI
  • FACILE
  • 1 ORA E 30

INGREDIENTI

300gr di farina per tutti gli usi

220gr di zucchero bianco semolato

220gr di burro

3 uova grandi a temperatura ambiente

2 cucchiaini di lievito per dolci

La scorza di un limone (opzionale)

 

PREPARAZIONE

Si chiama torta Madeira ed è una delle cake più utilizzate in alternativa al pan di Spagna classico che proponga la pasticceria contemporanea. La differenza rispetto a quest'ultima preparazione sta nell'assenza di fecola di patate e nella presenza del lievito, ma i due dolci condividono comunque una lista ingredienti molto essenziale e una certa facilità di preparazione.

Ma perché la torta Madeira è tanto amata dai pasticceri? Si personalizza in modo semplice, aggiungendo aromi, spezie o cacao e il risultato è molto spugnoso e compatto, due particolari che la rendono perfetta come base per i lavori di cake design, in quanto il buon sapore poco invasivo si unisce ad una certa solidità a livello "strutturale".

Come detto, la torta Madeira è molto semplice da preparare e praticamente tutti abbiamo già in dispensa o frigorifero tutti gli ingredienti che servono per farla. Seguiamo la ricetta classica per realizzarla o aggiungiamo qualche prodotto goloso per creare delle buone variazioni sul tema. Perché diciamolo, questo dolce è ottimo anche per colazioni e merende buone e genuine.

Torta Madeira, la ricetta classica

Versiamo farina e lievito in una ciotola, mescoliamo e teniamo da parte. In un'altra coppa piuttosto capiente sbattiamo insieme il burro leggermente ammorbidito, insieme allo zucchero ed eventualmente alla scorza di limone, se vogliamo che il dolce abbia un profumo leggermente agrumato.

Quando il composto è spumoso, aggiungiamo le uova una alla volta, intervallandole con una cucchiaiata di farina, senza smettere di mescolare (possiamo fare a mano, ma l'ideale è usare la planetaria o anche un frullino elettrico). Versiamo la farina restante e incorporiamola al resto dell'impasto. Il risultato dovrà essere liscio e senza grumi.

Versiamo l'impasto in uno stampo per dolci rotondo e mettiamo a cuocere in forno preriscaldato a 170° C per circa un'ora o comunque fino a quando non supera il test dello stuzzicadenti. A questo punto sforniamo e lasciamo raffreddare completamente su una gratella prima di utilizzare per le nostre preparazioni di pasticceria o per consumare così semplice.

In quest'ultimo caso possiamo insaporire la nostra torta Madeira con uno sciroppo fatto in casa con succo di limone e zucchero, da versare sulle fette già tagliate. Questo dolce, come detto, è bello spugnoso, quindi assorbirà il liquido in maniera perfetta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione