2019/05/26 12:34:0038962

SCUOLA DI CUCINA

Torta fregolotta veneta: la ricetta di questo dolce semplice e buono

LEGGI IN 3'

Il Belpaese, le sue città e i suoi borghi più caratteristici sono i grandi protagonisti del Giro d'Italia 2019, l'evento su due ruote che nessun appassionato di bici si perderebbe. Con Bio Presto, fornitore ufficiale del Giro, abbiamo fatto tappa anche a Santa Maria di Sala, dove la torta fregolotta è regina della tradizione pasticcera locale. Scopriamo la ricetta originale veneta e a quali macchie fare attenzione durante la sua preparazione.

Il comune di Santa Maria di Sala, parte dell'area del Miranese, è un paese di circa 17mila abitanti in provincia di Venezia, da cui dista meno di 30Km. Anche se la zona più battuta dal turismo è ovviamente quella più vicina al capoluogo veneto, fare sosta nel salese non è una cattiva idea, approfittando delle cose belle da vedere in loco e della vicinanza con altri luoghi di interesse.

A Santa Maria di Sala è rinomata Villa Farsetti, con un palazzo in stile rococò circondato da un lussureggiante parco, al cui interno troviamo un orto botanico e un labirinto. Vale anche la pena fare una visita ad alcune chiese della zona, come la Parrocchia della Natività della Beata Vergine Maria, o chiesa di Santa Maria di Sala, ma anche alla chiesa di Sant'Angelo di Sala, dell'anno 1000.

Se ci si vuole spostare, vicino a Santa Maria di Sala, c'è Mirano, dove vale la pena fare una sosta al Bosco del Parauro, un'area verde di 15 ettari, con sentieri facilmente percorribili e possibilità di avvistare la fauna autoctona, così come gli esemplari di piante tipici del luogo, come la farnia.

Tuttavia, se ci troviamo a Santa Maria di Sala, è bene anche fare una puntatina nelle trattorie locali, dove è possibile degustare i piatti più rinomati dell'hinterland veneziano. Ma anche un giro nelle pasticcerie del posto è d'obbligo, a caccia della torta fregolotta veneta, un dolce tipico del trevigiano, che ha una lunga tradizione anche in laguna e dintorni.

La ricetta della torta fregolotta del Veneto

Il termine fregola in veneto significa "briciola" e in effetti la torta fregolotta altro non è che un dolce con una superficie irregolare, data proprio da briciole di impasto. Per prepararla avremo bisogno di mezzo chilo di farina doppio zero, 150gr di zucchero bianco semolato, panna liquida fresca, un pizzico di sale e una noce di burro.

La preparazione della torta fregolotta veneta è molto semplice. Setacciamo insieme gli ingredienti secchi all'interno di una coppa e intanto ungiamo la teglia per torte dove alloggeremo il dolce. Versiamo la panna in una ciotola e inumidiamo bene le mani con il prodotto.

Con le mani bagnate di panna, prendiamo poco alla volta il mix di farina, sale e zucchero, tenendolo fra le dita per creare delle briciole di impasto, che lasceremo cadere nella tortiera. Procediamo in questo modo fino a quando non avremo terminato gli ingredienti.

Livelliamo leggermente la superficie senza appiattire troppo le "fregole" e cuociamo in forno già caldo a 150° C statico per almeno un'ora o comunque fino a quando la torta non si dora in superficie. A questo punto sforniamo e lasciamo raffreddare completamente prima di servire in tavola.

Fregolotta veneta, suggerimenti

Come abbiamo visto, per fare una torta fregolotta a regola d'arte non ci vogliono né molti ingredienti né troppo tempo di preparazione. Attenzione però, visto che per un buon dolce dovremo scegliere materie prime di buona qualità, come una panna fresca di un certo livello, che dovrà dare umidità, sapore ma anche consistenza al dolce.

Occhio poi alle briciole, che possono macchiarci abiti o grembiule. Quando finiamo la preparazione della torta fregolotta veneta, ricordiamoci sempre di sciacquare le mani. In questo modo eviteremo di creare brutti aloni di amidi e grassi, dati da farina e panna, sui nostri indumenti.

Macchie di panna? Trattiamole con Bio Presto, il nostro alleato del pulito.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione