SCUOLA DI CUCINA

Tiramisù al pistacchio: come realizzare questo dessert

LEGGI IN 2'

Quando la voglia di dolce ci fa visita, uno dei dessert più golosi e soddisfacenti da assaporare è senza dubbio il tiramisù, nella sua ricetta classica o in una delle sue tante varianti. Una di queste è certamente con i pistacchi, che donano un sapore più elegante alla farcia di panna e mascarpone, più una parte croccante decorativa.

Di certo, mai come nel tiramisù, la qualità delle materie prime deve essere ottima, in quanto non ci sono fasi di cottura che mitigano eventuali mancanze. Con le preparazioni a freddo il sapore degli ingredienti freschi viene subito al palato, motivo per cui è importante che questi ultimi siano scelti con cura e attenzione.

Per preparare un ottimo tiramisù al pistacchio l'ingrediente essenziale è certamente la crema di pistacchi, che va acquistata optando per prodotti con materie prime made in Italy, preferibilmente del Sud Italia. Come pistacchi in granella per decorare usiamo quelli di Bronte.

La preparazione del tiramisù al pistacchio, di fatto, non è diversa da quella del tiramisù normale e possiamo decidere noi se preferiamo la base con savoiardi o quella con pan di Spagna. Sarà nostra cura preparare anche il caffè per tempo, facendo in modo di zuccherarlo e lasciarlo raffreddare prima di usarlo come bagna.

Per quanto riguarda la crema di pistacchi, andrà aggiunta al mascarpone e mescolata in modo accurato, così da rendere il tutto omogeneo. Da qui in poi la ricetta è praticamente identica a quella del comune tiramisù. L'unica cosa da sapere sono le proporzioni e vanno calcolate due cucchiaiate di crema ogni 450gr di mascarpone.

L'assemblaggio del nostro tiramisù ai pistacchi è quello tradizionale, quindi spalmando un po' di crema di panna e mascarpone al pistacchio sulla teglia, coprendo con savoiardi o pan di Spagna. Il secondo step sarà bagnare la base con il caffè prima di stendere un altro strato generoso di ripieno, proseguendo con tutti gli altri strati.

L'ultimo sarà sempre con la nostra golosa farcia, ma anziché spolverare il cacao amaro, dovremo coprire il tutto con la granella di pistacchi. A questo punto copriamo con la pellicola e lasciamo rassettare in frigo per almeno 6 ore prima di gustare.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione