2019/10/20 01:31:0231035
2019/10/20 01:31:028643

SCUOLA DI CUCINA

Cosa sono i tenerumi e come si cucinano in modo perfetto

LEGGI IN 2'

Con il termine tenerumi si fa riferimento alle foglie tenere della zucchina da pergola, anche detta zucchina serpente, una varietà di cucurbita tipica del Sud Italia e in particolare della Sicilia. Questo prodotto prelibato, può essere usato nelle nostre ricette di cucina come una comune erbetta a foglia verde, purché si rispettino i tempi e i modi di cottura esatti.

I tenerumi, figli della zucchina Lagenaria longissima, si prestano alla perfezione per essere cucinati come un normale contorno verde, conditi con olio e limone, ma sono ottimi anche per diventare condimento per la pasta, sia in bianco sia con il sugo di pomodoro.

Una volta capito cosa sono i tenerumi, vediamo come si cucinano e insaporiscono. Tanto per cominciare, come per qualunque tipo di verdura, dovremo lavarli e mondarli dalle parti non adeguate alla cucina. Lasciamo le foglie in ammollo in acqua e bicarbonato per eliminare tracce di terra e sporcizia, poi eliminiamo le parti più coriacee.

I tenerumi andranno poi tagliati all'altezza del picciolo e in linea di massima cotti interi, salvo che la ricetta che stiamo seguendo non dica diversamente. Facciamoli lessare in acqua bollente salata per circa una ventina di minuti se vogliamo mangiarli così semplici, oppure per la metà del tempo se dobbiamo ripassarli in padella.

Nel primo caso i tenerumi lessi andranno scolati con una schiumarola e poi conditi con olio extravergine di oliva e succo di limone, per essere subito pronti a diventare contorno di carne e pesce o anche formaggi. Nel secondo dovremo tuffarli in un soffritto di olio, aglio e peperoncino e farli saltare in padella per una decina di minuti circa. Dopo aggiustiamo di sale e pepe e serviamo.

La sbollentatura serve anche nel caso di tenerumi con la pasta, una ricetta tipica siciliana che prevede una cottura simile a quella dei pizzoccheri. La pasta infatti, solitamente lunga e spezzata, andrà calata nella pentola con le verdure ancora a metà cottura e cucinata insieme alle foglie.

Al momento di servire si decora il piatto con una generosa cucchiaiata di sugo di pomodoro fresco. I tenerumi bolliti possono anche essere tagliati e usati come ripieno di frittate di uova o anche di farina di ceci, debitamente asciugati dall'acqua in eccesso.

Nel caso in cui volessimo cuocere i tenerumi in minestrone, dovremo invece versarli nella pentola a venti minuti dalla fine della cottura delle altre verdure.

Qualunque ricetta scegliamo di seguire, questo ottimo prodotto ci darà soddisfazioni.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione