SCUOLA DI CUCINA

Come fare il sorbetto di gelsi per un fine pasto rinfrescante

LEGGI IN 2'

Agosto è il mese in cui iniziano a vedersi i gelsi, un frutto delizioso e dolce, ottimo da mangiare così come snack ma anche da usare per una buona confettura. Le more di gelso sono un ingrediente speciale anche per gelati e sorbetti estivi, diventando un fine pasto rinfrescante e digestivo che piace a tutti.

Se vogliamo fare un sorbetto di gelsi avremo bisogno di mezzo chilo di frutti, per 200gr di zucchero, 250ml di acqua e 2 cucchiai di vino Porto. In caso volessimo sostituire l’alcol, possiamo farlo con pari quantità di sciroppo di ribes, ma in ogni caso la quantità di alcol è talmente minima che conferisce solo un po’ di aroma, senza dare quel sentore un po’ pungente del distillato.

I gelsi, prima di essere adoperati per fare il sorbetto, dovranno essere lavati, asciugati e privati, se l’hanno ancora attaccato, del loro piccolo stelo verde. Si comincia facendo uno sciroppo e mettendo quindi zucchero e acqua a bollire per qualche minuto a fuoco medio, dopo di che spegniamo e lasciamo a raffreddare.

A questo punto mettiamo i gelsi in un frullatore o in un mixer, versiamo lo sciroppo intiepidito e frulliamo a impulsi fino a quando il composto non è diventato una purea. Il passaggio successivo è di usare un colino a maglia stretta per filtrare la parte liquida da semini e impurità, dopo di che aggiungiamo il Porto e mettiamo il liquido filtrato a raffreddare in frigo.

Quando sarà freddo possiamo trasferirlo in una gelatiera o sorbettiera, seguendo le istruzioni del macchinario per far solidificare il prodotto, oppure possiamo travasarlo in una vaschetta di alluminio per gelato e riporlo in freezer a congelare. In questo caso tiriamo fuori per mescolare il sorbetto ogni mezz’ora, in modo che resti sempre cremoso. Il nostro dessert sarà pronto in circa 6 ore e possiamo servirlo nei bicchieri da Martini con una foglia di menta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione