BENESSERE

9 segnali che potrebbero indicarti che hai livelli di estrogeni alti

LEGGI IN 1'

Gli ormoni fluttuano in continuazione nel corpo delle donne, durante il ciclo, in gravidanza, a causa della tiroide o anche semplicemente per il sopraggiungere della menopausa. Molto spesso fai conti con un malessere che non ti sai spiegare e poi sono solo gli estrogeni ad essere un po' troppo alti.

L'estrogeno è un ormone prodotto principalmente dalle ovaie (e anche dalle cellule adipose). L'ormone svolge un ruolo chiave nello sviluppo delle caratteristiche sessuali secondarie femminili, come il seno, regola il ciclo mestruale e il sistema riproduttivo. L'estrogeno sintetico è usato nel controllo delle nascite (è presente nella pillola, nei cerotti e nell'anello anticoncezionale) e nei farmaci per aiutare a gestire la menopausa. Questa sostanza è naturalmente inferiore nelle donne molto giovani e anziane, ma alcuni corpi femminili producono troppi estrogeni, il che può portare a una serie di problemi di salute.

Quali sono i sintomi più comuni?

1. Aumento di peso (soprattutto accumulo di grasso nella zona delle braccia, ovvero tricipiti un po' flaccidi).

2. Tensione mammaria

3. Perdite vaginale

4. Sanguinamento ormonale

5. Gonfiore

6. Diminuzione del desiderio sessuale

7. Affaticamento

8. Sbalzi d'umore

9. Depressione

Alti livelli di estrogeni non sono normali e vanno ovviamente monitorati perché i rischi sono diversi, come la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS), le endometriosi, i polipi endometriali, i fibromi uterini e il cancro al seno. È quindi importante discuterne con il proprio ginecologo che sarà in grado di valutare una terapia, per regolarizzare la situazione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione