BENESSERE

3 segnali che stai avendo l'ovulazione

L'ovulazione non è un evento misterioso. Imparare a riconoscere questo meccanismo può esserti molto di aiuto sia per concepire sia per evitare di avere gravidanze indersiderate, ma anche per capire se stai andando in menopausa.
LEGGI IN 2'

Per cercare un bambino ma anche per evitare gravidanze indesiderate, è molto importante imparare a riconoscere i segnali del tuo corpo e individuare l’ovulazione. I cinque giorni che precedono l'ovulazione (inclusa) sono i più fertili: lo sperma può vivere per alcuni giorni e rimarrà in attesa che un uovo venga rilasciato; al contrario, il tuo uovo durerà solo per 24 ore, quindi una volta che hai ovulato la finestra di opportunità è più piccola.

Muco cervicale. Per alcune donne questo è un segno semplice e affidabile. Man mano che ti avvicini all'ovulazione, il tuo muco cervicale diventerà abbondante, chiaro e scivoloso, come i bianchi d'uovo. Si estende tra le dita. Una volta che la scarica diventa di nuovo scarsa e appiccicosa, l'ovulazione termina.

Temperatura corporea basale. Devi misurare la tua temperatura prima di alzarti dal letto ogni mattina con un termometro basale e poi annotarla su un grafico o su un normale pezzo di carta. Il cambiamento dei livelli ormonali porta a un aumento della temperatura mentre ti avvicini all'ovulazione. Sei più fertile nel giorno del picco e nei giorni che lo precedono.

Dolori pelvici: il 20 percento delle donne ha disturbi pelvici durante l'ovulazione, da un dolore sordo che dura uno o due giorni a una fitta acuta.

Per facilitare l’individuazione dell’ovulazione, usa un calendario. Ovuli circa 14 giorni prima dell'inizio del ciclo. Contando il primo giorno del ciclo come giorno 1, le donne con cicli regolari di 28 giorni ovulano il giorno 14. Ma se hai, diciamo, un ciclo di 32 giorni, sarà più simile al giorno 18.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione