2019/12/12 18:07:3735243
2019/12/12 18:07:3737349

VISO E CORPO

Scrub gambe fai da te al sale, la ricetta semplice e veloce

LEGGI IN 2'

Lo scrub per le gambe fai da te al sale si prepara in poco tempo con due soli ingredienti, per esfoliare la pelle: ecco come prepararlo e come applicarlo con le dovute attenzioni.

Scrub gambe fai da te: la ricetta e gli ingredienti
Prendi un paio di cucchiai di sale marino e comincia ad aggiungere una piccola quantità di olio naturale come l’olio di oliva o l’olio di mandorle. Gira i due ingredienti: se il composto è duro, versa dell’altro olio, senza che il mix perda l'azione dei granelli.

Questa è la ricetta base. Eventualmente puoi aggiungere un terzo ingrediente, qualche goccia di olio essenziale di lavanda o un altro olio essenziale o un po’ di succo di agrume (limone, pompelmo, arancia).

Al di là di quanto hai in casa, per la scelta degli ingredienti, tieni presente anche la sensibilità della tua pelle e il tipo di combinazioni. Ad esempio, se usi degli oli essenziali, consulta le indicazioni per gli abbinamenti e la quantità. Per il succo di agrume, considera che potrebbe irritare la tua pelle. In generale, non è detto che gli elementi naturali non possano dare fastidio alla cute, quindi fai una prova.

Scrub gambe fai da te: come farlo
Esegui lo scrub sulla pelle umida, un momento comodo potrebbe essere quando fai la doccia o ti lavi. Applica il composto sulle gambe dal basso verso l’altro: a mano a mano, stendi il prodotto fai da te con dei movimenti circolari.

Quando hai finito, risciacqua e tampona la pelle in modo da non sfregarla. Quindi chiudi il trattamento fatto in casa con la tua crema idratante.

Puoi fare lo scrub periodicamente, una volta a settimana circa oppure ogni 15 giorni o una volta al mese in base al tipo di pelle.

Inoltre, puoi prevederlo come trattamento per esfoliare la pelle prima della depilazione e contribuire alla prevenzione dei peli incarniti. Ma con una precauzione di base: non fare lo scrub alle gambe a ridosso della depilazione, sia prima che dopo, o in prossimità dei primi giorni passati sotto il sole, per non andare incontro a irritazioni. Se vuoi conoscere gli altri casi in cui è meglio evitare lo scrub, clicca qui.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione