IDEE E TENDENZE

Come riporre le scarpe invernali per non rovinarle

LEGGI IN 2'

Il cambio di stagione è sempre un momento critico, non solo per il fisico che deve abituarsi a nuove temperature e diversi stili di vita, ma anche perché nelle fasi di passaggio si presenta anche l'antipatico svuota armadio, a cui segue il riempimento con i capi più adatti al periodo. La stessa storia vale per le scarpe, che vanno riposte in modo adeguato in attesa di riutilizzarle.

Ma come riporre le scarpe invernali? Come sistemarle in modo che non si rovinino e siano invece perfette per la stagione fredda successiva? Iniziamo col dire che è essenziale metterle da parte solo dopo aver dato loro una pulizia di base per eliminare sporco e umido.

Se sono allacciate togliamo i lacci e puliamoli a parte, in caso contrario cerchiamo di aprirle quanto più possibile, lasciandole all'aria per eliminare ogni traccia di umidità, dannosa per la salute della scarpa. Le suole andranno epurate da eventuali residui di terra o sassolini, mentre la tomaia andrà spazzolata in modo delicato ma deciso.

Qualora dovessimo riporre le nostre scarpe in cantina, mettiamo delle bustine di gel di silice nel contenitore, in modo da evitare che l'umido possa rovinarle. Il gel di silice o anche un sacchettino di garza pieno di riso, possono anche essere messi all'interno delle scarpe stesse, così da scongiurare i classici danni da umidità, come muffe e cattivi odori.

Per quanto riguarda la scatola dove le riporremo, possiamo certamente riutilizzare quella di cartone che le conteneva quando le abbiamo acquistate. In alternativa possiamo comperare box di plastica o tessuto non tessuto per alloggiarle fino a quando ne avremo nuovamente bisogno.

Se si tratta di scarpe in pelle morbida o tessuto, dovremo cercare di riporle senza schiacciarle, o rischiamo di alterarne la forma. Una buona soluzione per evitare che questo accada è di riempirle di carta di giornale e, per quando possibile distanziarle.

L'ideale è anche creare un divisorio fra le scarpe invernali, in modo che non ci siano attriti che possano graffiare la tomaia danneggiandola. Va bene la carta velina o ancora una volta il tnt, che protegge evitando gli sfregamenti. Le nostre calzature saranno ben tutelate.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta