ERBORISTERIA

Rimedi naturali per abbassare la pressione, dall'alimentazione alle erbe officinali

LEGGI IN 2'

Mantenere la pressione arteriosa nei limiti di guardia, è importante per avere una salute stabile. L'ipertensione è infatti un problema che a lungo andare può portare a malattie cardiovascolari. Per evitare rischi è quindi essenziale monitorarsi, al fine di tenere sempre sotto controllo i livelli pressori.

Se ci rendiamo conto che la nostra pressione non è stabile e anzi, tende all'alto, è importantissimo agire in maniera tempestiva, per evitare che il problema peggiori. Con il benestare del medico, se la nostra condizione non è grave e non è essenziale assumere farmaci, possiamo provare alcuni rimedi naturali per abbassare la pressione, molto efficaci.

Il primo è un rimedio-non rimedio, in quanto non prevede l'uso di prodotti particolari, ma semplicemente di curare l'alimentazione. Di sicuro, se si soffre di ipertensione, una dieta a basso contenuto di sale è d'obbligo e può aiutarci anche a livello preventivo.

Se non siamo già nella casistica dell'ipertensione conclamata (sistole superiore ai 140 e diastole ai 90), alimentarci con un regime iposodico è un aiuto validissimo per rimettere la pressione a posto ed evitare di arrivare a situazioni patologiche, per cui è necessario prendere medicinali betabloccanti.

Per questo motivo è importante eliminare dal nostro menù anche carni rosse e insaccati, così come i formaggi stagionati, oltre che alcuni grassi di origine animale, come lo strutto. Via anche le fritture, ma anche i grassi idrogenati e i prodotti che li contengono, quali dolci confezionati.

Al contrario via libera alle verdure di stagione, meglio se cotte al vapore e condite con un filo d'olio extravergine di oliva e succo di limone. Per insaporirle, anche limitando il sale, possiamo usare le erbe aromatiche. Con moderazione consumiamo le carni bianche e il pesce, mentre concediamoci quotidianamente pasta integrale, ricca di fibre, condita con ortaggi o legumi.

Ricordiamoci poi un caro vecchio rimedio della nonna, l'aglio, che è un vero toccasana per ridurre la pressione alta. Assumiamolo preferibilmente crudo e a digiuno, mettendo lo spicchio in un'ostia umida. Oppure possiamo acquistare in erboristeria estratti o opercoli a base d'aglio.

Fra le erbe officinali dal potere ipotensivo, sono da annoverare invece il biancospino e il tiglio, dal potere rilassante e antiaritmico. Ottime anche le foglie di ulivo, usate per decotti e infusi che stimolano la diuresi e abbassano la pressione in modo naturale.

Per fare in modo che sistole e diastole tornino nei valori di guardia, è essenziale anche curare gli stili di vita. Via tabacco e alcol dalla propria vita e ben trovate invece attività fisiche che combattano la sedentarietà e aiutino la salute generale. Contro la pressione alta diciamo sì alla camminata veloce e allo yoga, un aiuto rispettivamente per la circolazione e per scacciare lo stress, una delle cause principali dell'ipertensione nei tempi moderni.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione