SCUOLA DI CUCITO

Ricamo a intaglio, le spiegazioni di base per cominciare

LEGGI IN 2'

Il ricamo a intaglio richiede occhio, precisione e pazienza, ma ci permette di fare dei lavori delicati e raffinati. Con la tecnica, facciamo tovaglie, centrini e altre creazioni costituiti da figure di tessuto e spazi vuoti, intagliati, appunto, nella stoffa.

Le spiegazioni di base, perciò, riguardano le due fasi della lavorazione. In un primo momento, si fa il ricamo basato sul punto festone (qui trovi la spiegazione). In un secondo momento, si ritagliano i pezzetti di tela tra i fili del ricamo.

Ricamo a intaglio, cosa ti serve

  • Tessuto;
  • Filo da ricamo di una dimensione adeguata alla stoffa;
  • Ago;
  • Forbici da ricamo di precisione adatti all’intaglio;
  • Carta carbone e matita.


Ricamo a intaglio, le spiegazioni di base

Anche per questa tecnica, abbiamo bisogno degli schemi che si trovano online o sulle riviste specializzate di ricamo: una volta scelto il motivo, ricopialo sul tessuto con la carta carbone o con il fero da stiro se si tratta di decalcabili.

Quindi, ricopri i disegni con il ricamo seguendo lo schema scelto. In genere, ci sono delle figure di tessuto, divise da spazi vuoti. Tra queste, possono esserci delle barrette di filo semplici, multiple o incrociate oppure dei ragnetti, cioè dei cerchietti da cui partono delle barrette; questi cerchietti possono essere vuoti oppure presentare del tessuto al loro interno.

In linea di massima, i bordi delle figure di tessuto si tratteggiano con l’imbastitura e si rivestono con il punto festone; per le barrette, si passa il filo da una parte all’altra e si ricopre con il punto festone; i cerchietti vuoti si fanno avvolgendo il filo intorno a una matita e rivestendolo con il punto festone.

Quando finisci il ricamo, lava e stira per bene il lavoro.

A questo punto, vai a intagliare, cioè a ritagliare le porzioni di stoffa tra le barrette e i ragnetti, ovviamente senza facendo attenzione a non rovinare il ricamo.

Ultimato il ricamo a intaglio, fai una seconda stiratura.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta