2019/07/18 16:08:5026293
2019/07/18 16:08:5040498

SCUOLA DI CUCINA

Raviole alla mostarda: la ricetta dei dolcetti bolognesi

LEGGI IN 2'

Importante centro urbano e capoluogo dell’Emilia Romagna, Bologna vanta un meraviglioso centro storico, oltre ad essere ricca dal punto di vista artistico e culturale. Accanto al patrimonio artistico è nota anche per la tradizione enogastronomica. In effetti, é possibile fare lunghe passeggiate sotto gli affascinanti portici e rilassarsi in localini tipici per assaggiare piatti golosi e invitanti bicchieri di vino. 

Bologna sarà anche tappa del Giro d’Italia 2019. Bio Presto, fornitore ufficiale del Giro, accompagna le imprese dei ciclisti in ogni tappa e va alla ricerca di piatti tipici e golosi delle varie zone.

Grandi protagonisti della città felsinea sono i primi piatti, ma anche i secondi e i dolci non mancano mai sulla tavola. Tra i dolci tipici più gustosi non mancano le raviole alla mostarda, che venivano preparate il 19 marzo in occasione del giorno di San Giuseppe, quando sifesteggiava la fine della stagione fredda e la ripresa dei lavori nei campi. Oggi si consumano tutto l’anno.

Si tratta di dolci morbidi, semplici da preparare, piuttosto invitanti grazie alla mostarda, simile alla confettura, preparata con prugne, pere e mele cotogne. C’è chi ci aggiunge anche le arance e i fichi secchi.

Raviole alla mostarda: la ricetta

Vogliamo metterci alla prova con le raviole? Basta procurarsi pochi alimenti genuini, da buona tradizione contadina.

Sistemare sulla tavola 500gr di farina 00 a fontana. Aggiungere 180gr di zucchero semolato, 180gr di burro tagliato a pezzetti, 2 uova intere, 1 bustina di lievito e 1 scorza di limone grattugiata. Impastare e lavorare con le dita fino a formare un composto omogeneo, poifare riposare l’impasto avvolto in una pellicola per 60 minuti in frigo.

Di seguito stendere la pasta con un mattarello fino a renderla di uno spessore di 3 millimetri. Con un taglia biscotti di forma rotonda di diametro di 8 centimetri realizzare dei cerchi.

A questo punto su ogni cerchio mettere un cucchiaino di mostarda (ne servirà circa 400 gr preparata con pere, mele cotogne, prugne e zucchero).

Richiudere le raviole aiutandosi con la punta di una forchetta per perfezionare la chiusura. Disporre le raviole sulla teglia dopo averla foderata con la carta forno e cuocere a 170°C per 15 minuti fino a renderle leggermente dorate. Lasciarle raffreddare prima di servire.

A cosa fare attenzione quando si preparano le raviole alla mostarda

Il procedimento sembra semplice ma nella fase della cottura in forno, occhio che non si scuriscano troppo sul fondo: in quel caso spostare i dolcetti sulla griglia più in alto e continuare la cottura della zona superiore. E poi, in riferimento alla mostarda che sarà piuttosto densa facciamo attenzione agli schizzi del composto di frutta su abiti o grembiuli in cotone che potrebbero rovinarci quella che si preannunciava come una giornata da leccarsi i baffi. Ma in ogni caso niente paura, le macchie in questione potranno essere rimosse grazie a Bio Presto e ad un pizzico di pazienza.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione