ORTO E GIARDINO

Quando si raccolgono le patate

LEGGI IN 2'

Hai deciso di realizzare un orto in giardino, ma non hai la più pallida idea di quando raccogliere quello che hai seminato. Non ti preoccupare, devi sapere che in agricoltura c'è un tempo per tutto. Ce n'è uno per la semina e uno per la raccolta. Ad esempio, ti sei mai chiesta quando si raccolgono le patate? Oggi cerchiamo di capire un po' meglio come curare questa pianta e come prendere i suoi frutti quando sono pronti per essere tolti dalla terra.

Le patate sono dei tuberi che crescono sotto terra. Sono pronte per essere raccolte quando notiamo che la pianta comincia a ingiallire. Se, invece, notiamo che la pianta non ha questo colorito ed è ancora bella rigogliosa, allora dobbiamo aspettare ancora un po'. Certo, potrebbero piacerci le patate novelle, ma forse è meglio pazientare ancora per qualche tempo, per cogliere patate mature pronte per essere cotte e mangiate.

Ma potremmo non avere la certezza assoluta sulla sua maturazione. In alcuni casi potremmo essere costrette per forza a prendere una patata in mano, togliendola dalla pianta, per dare un'occhiata. Il trucco per capire se una patata è matura è semplice: strofina la buccia del tubero. Se non si stacca, allora è pronta per finire in padella. Se si stacca, le tue patate non sono pronte.

Possiamo fare anche un'altra valutazione. Ci sono varietà di patate che dopo 3 mesi e mezzo dalla semina si possono già cogliere. Mentre altre richiedono un tempo di attesa più lungo, intorno ai 4-5 mesi. Ricordati di segnare questa data sul calendario, così da non sbagliare.

Come conservare le patate dopo averle raccolte

Dopo aver raccolto le patate, non metterle in frigo e non esporle ai raggi diretti del sole. Scegli per loro un luogo ventilato, tenendole al buio in un posto che sia fresco (rischi di farle germogliare) e poco umido (rischi di rovinarle). Se le metti in un sacco di iuta di sicuro non sbagli.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione