ALL'ESTERO

Quando andare a Tenerife

LEGGI IN 2'

Se ti stai chiedendo quanto andare a Tenerife, forse la risposta la sai già: è sempre il momento di prendere la valigia e partire per le vacanze. Soprattutto per visitare la più grande isola delle Canarie, dove vivere immersi nella natura in una zona di origine vulcanica che saprà conquistarti non solo per i panorami, ma anche per tantissime altre attrattive da ammirare nella tua permanenza sull'isola.

Il clima a Tenerife è piacevole tutto l'anno. Tanto che ci sono molti italiani che hanno deciso di prendere la residenza in quell'isola, visto che praticamente chi ci abita non sa cosa sia l'interno. D'estate le temperature non superano quasi mai la media dei 30 gradi (con qualche eccezione), mentre in inverno non scendono quasi mai sotto i 20 gradi. Quindi è sempre molto piacevole vivere la vita di Tenerife, anche se dobbiamo tenere in considerazione che è un posto molto ventoso: il nord è più fresco e tendente alla pioggia, il sud più caldo.

Di solito le piogge si concentrano da novembre e febbraio, anche se non sono mai così intense da rovinare un viaggio. Da aprile a settembre, invece, il clima è molto più secco, soprattutto nella zona meridionale, dove le temperature possono salire anche di molto quando arrivano dal Sahara i venti caldi del deserto. L'acqua del mare è di solito tra i 20 e i 25 gradi, rispettivamente nei mesi di aprile e settembre.

Quando prenotare dunque un viaggio a Tenerife? Tendenzialmente puoi andarci tutto l'anno, ma dipende da che tipo di vacanza cerchi. Se vuoi sole, mare e spiaggia, ma anche sport all'aria aperta, allora meglio andare a settembre e ottobre per evitare il troppo caldo. O anche a fine primavera. Mentre se vuoi solo ammirare la natura che cambia sull'isola, puoi andarci anche a Natale: non sentirai comunque il freddo che invece potresti provare in Italia nello stesso periodo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione