TRUCCHI E SOLUZIONI

Pulizie di primavera: come organizzarsi senza stancarsi

LEGGI IN 3'

Le pulizie di primavera sono l’occasione per pulire in modo straordinario la casa e buttare le cose superflue. Capire come organizzarsi è fondamentale per farle senza stancarsi. Vediamo, dunque, da dove iniziare e come procedere.


Pulizie di primavera: come organizzarsi con i tempi

Quando si tratta di pulire a fondo, la gestione dei tempi è il nodo dell’organizzazione, sia per ottimizzarli sia per non stancarsi. Dunque, suddividi le pulizie in più giorni, in base alla tipologia e alle stanze. D’altra parte, non tirarla per le lunghe, altrimenti poi ti annoi e finisci con il trascurare qualcosa.

Per decidere quando fare le pulizie di primavera, considera i giorni in cui non hai altri impegni e…il meteo. Infatti, le pulizie profonde di casa vanno fatte in un caldo giorno di primavera, non in uno piovoso: come alleato non hai certo bisogno dell’umidità!

E non dimenticare di preparare un sottofondo che può essere la tua playlist musicale o un podcast interessante. Questo ti aiuterà ad avere ritmo e grinta e anche a sostenere la voglia di pulire casa.


Pulizie di primavera: attenzione alla schiena
Un altro capitolo riguarda il modo in cui muoviamo e la postura, perciò dai un’occhiata agli errori da evitare per scongiurare il mal di schiena durante le pulizie domestiche.


Pulizie di primavera: come organizzarsi senza stancarsi
Ecco come gestire le pulizie pasquali. Clicca sui link per approfondire:

  • Per iniziare, controlla se hai gli attrezzi e i prodotti che ti servono. Se hai un terrazzo o una zona esterna, potresti riporli lì;
  • Comincia a pulire gli esterni perché, se saranno puliti, eviterai di portare lo sporco dentro;
  • Pensa anche a zanzariere e vetri. Valuta di pulirli in un'unica sessione, quando ti occupi degli esterni, ma fai attenzione a non sporcare la parte interna quando ti occuperai delle stanze;
  • Occupati dei tessili: leva le tende e mettile in lavatrice. Se la giornata è soleggiata, saranno asciutte prima di sera;
  • Puoi anche programmare altri lavaggi, come quello dei divani sfoderabili, dei cuscini, dei centrini;
  • Stanza per stanza, fai decluttering e butta le cose superflue, così potrai fare le pulizie di primavera senza intralci!
  • Procedi dall’alto verso il basso. Comincia con il pulire le cose che stanno più in alto: dedicati quindi ai lampadari, alla polvere sulle mensole, elimina eventuali tracce di muffa e ragnatele dal soffitto, insomma pulisci i muri. Pulisci termosifoni e battiscopa. Tutto lo sporco si depositerà per terra, per questo il pavimento sarà l’ultimo ad essere pulito con l’aspirapolvere e lavato;
  • Ovviamente, pulisci i mobili ed eventualmente quello che c’è all’interno. Se avrai fatto un buon decluttering, avrai gioco facile;
  • Se possibile porta all’esterno divani, poltrone e tappeti. Per questi ultimi fai attenzione a usare le strategie giuste a seconda del materiale. Usa il batti panni per il divano e se è sfoderabile utilizza la lavatrice. Il sole cancellerà i cattivi odori dell’inverno e tu potrai lavorare meglio in un ambiente libero da “ostacoli”. Qui puoi trovare tutti i consigli per la pulizia dei divani, specifici per ogni materiale;
  • Le pulizie di primavera sono anche l’occasione per fare manutenzione. Clicca sul link per sapere cosa controllare.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione