MAMMA E BAMBINO

Prima notte a casa con un neonato: che cosa aspettarsi?

LEGGI IN 2'

Tornare a casa con un neonato è molto emozionante ma è anche una fatica nuova, che non ti aspetti. Se in ospedale, forse, sei riuscito a riposare un pochino perché le infermiere si sono prese cura del piccolo, qui non sarà così. Altra cosa importante, solo tu potrai rispondere a certe sue esigenze, se allatti al seno.

A seconda di come è stato il tuo parto, i tempi per le dimissioni possono variare. Diciamo che in assenza di problemi di salute per la mamma e per il piccolo, potrai tornare a casa dopo due giorni. La prima notte che passi a casa potrebbe essere un po’ traumatica, è chiamata anche notte del pianto.

Il bambino ha fame e per alcuni può essere difficile capire come nutrirsi. Sia che tu stia offrendo il seno o un biberon, entrambi possono richiedere tempo per essere padroneggiati. Detto questo, potresti scoprire che il tuo bambino vuole succhiare solo per un minuto, poi si addormenta, ma subito dopo averlo messo nella culla, è di nuovo sveglio.

Probabilmente ha solo bisogno di essere vicino al suo genitore; stringilo a te e tienilo di vicino. È stato nove mesi nella tua pancia e ora la separazione potrebbe spaventarlo. Dopo una notte quasi senza sonno, molti pianti e il tuo seno usato come ciuccio, avrai bisogno di supporto. Anche se non è nella tua natura, sforzati di chiedere aiuto.

Sono i molti genitori che sostengono che la prima notte a casa del loro bambino è stata tra le loro notti più difficili in assoluto, quindi affrontala come puoi. Vedrai che già la seconda andrà meglio. Imparerete a conoscervi e prenderete un ritmo tutto vostro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta