DIVENTARE MAMMA

Perché alcune donne non riescono ad allattare?

Non riuscire ad allattare per alcune donne è molto stressante. Ci possono essere diversi motivi per cui una mamma non riesci ad attaccare al seno il suo bambino: ci sono cause psicologiche e cause meccaniche.
LEGGI IN 2'

Allattare non è per tutti semplice e istintivo. Ci sono madri che incontrano molte difficoltà. Quello da cui devi parti è che tutte le donne possono allattare al seno se lo desiderano, anche dopo il cancro al seno. I veri problemi possono venire dalla madre. Se non è completamente sicura della sua scelta, se si sente vincolata o se è molto sotto stress, l'aumento del latte può essere disturbato.

Un altro problema, potrebbe essere se il bambino non è stato attaccato subito al seno, nelle prime ore di vita. È proprio la suzione esercitata dal piccolo sul seno che innesca l'allattamento. A impedire questo tipo di alimentazione può essere anche un difetto anatomico come un "becco di lepre" o un labbro leporino. In caso di difficoltà, le donne possono consultare un'ostetrica o un'infermiera pediatrica.

Alla radice delle difficoltà, spesso è un semplice problema di posizionamento del bambino: troppo basso, troppo altro, prende il seno in punta, non apre bene la bocca. Le mamme hanno bisogno di essere guidate a livello pratiche, ma anche sostenute. Non devono sentirsi in colpa, in difficoltà e soprattutto devono essere libere di scegliere. In ogni caso, solo una frequente sollecitazione può incoraggiare l'aumento del latte. E per coloro che sentono di non avere abbastanza latte, bere più acqua aumenterà la quantità di latte prodotta.

Attenzione anche all'estremo opposto: un eccesso di latte può causare una dolorosa congestione del seno, febbre o persino un processo infiammatorio. In questo caso, si consiglia di consultare il proprio medico.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta