LAVANDERIA

Per cosa si usa l'ammorbidente e per quali capi è indispensabile

LEGGI IN 2'

Uno dei prodotti che difficilmente manca nel nostro locale lavanderia è l’ammorbidente, un grande alleato di salute e bellezza per i nostri indumenti e anche per la teleria domestica. La sua funzione è duplice: da una parte aiuta, come il nome suggerisce, ad ammorbidire le fibre, riducendo la carica elettrostatica, dall’altra profuma e deodora in modo intenso il bucato.

In genere il tipo di ammorbidente più usato è quello liquido, che si aggiunge nell’apposito scompartimento della lavatrice o nella pallina raccogli detersivo. Ma ci sono anche prodotti finalizzati all’uso per asciugatrice e in questo caso li possiamo trovare in fogli oppure in capsule, svolgendo lo stesso lavoro di ammorbidimento e profumazione dei tessuti.

Per anni la composizione chimica degli ammorbidenti ha fatto storcere un po’ il naso su un suo utilizzo costante. Ma in realtà oggi possiamo trovare in commercio prodotti studiati proprio per la pelle sensibile. In questo modo anche i panni dei bambini possono essere trattati senza problemi.

Anzi, l’ammorbidente è un ottimo amico delle fibre naturali come lana o cotone, quest’ultimo un tessuto largamente usato dall’industria della moda kids e non solo. Ma il cotone è anche uno dei materiali che risente di più dell’attrito tra le fibre durante i lavaggi, arrivando ad usurarsi anche molto facilmente, specie in caso di capi sottoposti a cicli intensivi e a temperature alte.

Usare l’ammorbidente in maniera regolare aiuta a limitare proprio l’usura e a lasciare i nostri indumenti morbidi e confortevoli all’indosso più a lungo. Lo stesso discorso vale per le lenzuola, per cui l’uso dell’ammorbidente è sempre suggerito, anche per limitare le pieghe dei tessuti e favorire la stiratura.

Se poi ci stiamo domandando se esistano materiali per cui è preferibile non usare questo prodotto, la risposta è semplice. Andrebbe limitato in caso di lavaggio di indumenti tecnici sportivi, salvo ammorbidenti pensati appositamente per fibre specifiche, in quanto potrebbe ridurre la capacità traspirante di questi tessuti.

Per il bucato normale affidiamoci con più tranquillità invece agli ammorbidenti, magari scegliendo tra le deliziose profumazioni Vernel, che offre un’ampia gamma di prodotti per tutte le esigenze e anche per tutte le preferenze a proposito di profumo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione