2019/11/12 18:22:3711706
2019/11/12 18:22:382056

SCUOLA DI CUCINA

Come realizzare una pasta brisée vegetale per ottime torte salate vegane

LEGGI IN 2'

La pasta brisée, o anche brisé, rappresenta uno degli impasti basilari della cucina francese, ma è anche uno dei più utilizzati anche nel resto del mondo, Italia compresa, per gustose quiche o tartellette da aperitivo. Il suo sapore è piuttosto neutrale, tanto da poter essere usata per piatti salati o dolci, mentre la sua consistenza è simile alla pasta frolla, ma più "sbriciolosa".

Il perché non è difficile da capire, visto che nella brisé non ci sono uova che fanno da legante. Per tale motivo, replicare la pasta brisé in versione vegana è ancora più facile rispetto alla frolla, in quanto basta soltanto sostituire il burro con un grasso vegetale.

Per una torta salata vegana, così come per tartine ripiene di crema di spinaci e patate, mozzarella di riso e verdure o qualunque farcia sia nei nostri gusti, la pasta brisée veggie è proprio quello di cui abbiamo bisogno per primi piatti o antipasti gustosi, privi di ingredienti di origine animale.

La ricetta qui sotto è di un impasto base, che però possiamo insaporire a seconda delle esigenze con un trito di erbette aromatiche, fresche o essiccate e semini papavero o sesamo, in grado di conferire alla nostra brisé un sapore e un aroma unici.

Per un panetto di pasta brisée vegetale ci serviranno:

  • 300gr di farina
  • 70ml di olio extravergine di oliva leggero
  • ½ cucchiaino di sale fino
  • 100ml di acqua fredda

Mettiamo la farina in una ciotola e mescoliamola con il sale. La migliore per mantenere l'impasto coeso è quella di grano doppio zero, ma se vogliamo possiamo sostituirla anche con quella di farro o amalgamarla a farina integrale.

Versiamo l'olio extravergine al centro e mescoliamo con una forchetta fino ad incorporare tutto l'olio, in ultimo versiamo anche l'acqua fredda, fino a quando l'impasto non risulta morbido ma non appiccicoso. Se fosse troppo lento aggiungiamo un altro cucchiaio di farina, se troppo secco inumidiamo con altra acqua.

Appallottoliamo la nostra pasta brisée in un foglio di cellophane e mettiamo in frigo a riposare per almeno un'ora. Passato questo tempo la nostra base sarà pronta per essere utilizzata per le ricette vegane più buone che ci passano per la testa.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione