ERBORISTERIA

Rimedi naturali per schiarire e sgonfiare le occhiaie velocemente

LEGGI IN 2'

Un problema che rende lo sguardo spento e stanco sono le occhiaie, le classiche mezzelune nere sotto gli occhi, tanto odiate. Il disturbo può avere origine da molte cause, dove la più frequente resta la carenza di sonno, seguita da alcuni tipi di allergie, la genetica, tanto che è comune avere anche fratelli o sorelle con il medesimo fastidio, ma anche anemia e stili di vita poco salutari.

Il fumo e l’alcol sono infatti causa di processi di invecchiamento più veloci e disidratazione, due fattori che possono contribuire anche alla comparsa delle occhiaie. Mentre facciamo caso alla presenza di occhiaie se normalmente non abbiamo mai avuto a che fare col disturbo, perché, come detto, si potrebbe trattare di un deficit di ferro, anche senza arrivare ad un’anemia vera e propria.

Per nostra fortuna ci sono rimedi naturali per schiarire e sgonfiare le occhiaie senza ricorrere a soluzioni invasive. Ma prima di affidarci a questi metodi della nonna, ricordiamoci sempre di chiedere al nostro medico un consiglio. E ricordiamoci che in caso di carenze, è essenziale affrontarle con la terapia medica giusta.

Un buon modo per aumentare l’elasticità della zona perioculare e ridurre l’edema locale è il massaggio con l’olio di cocco. Lo si scalda leggermente e poi lo si applica prima di andare a dormire sulle palpebre e sotto la rima inferiore dell’occhio, praticando un leggero massaggio dal centro verso l’esterno fino ad assorbimento.

Le proprietà antinfiammatorie del bicarbonato di sodio sono poi ottime per schiarire le occhiaie e migliorare la circolazione. Al bicarbonato va aggiunta poca acqua, quella necessaria per ottenere una pastella morbida e liscia, che andrà poi applicata nella zona interessata, avendo cura di non farla entrare negli occhi. Il rimedio va lasciato in posa 20 minuti prima di sciacquare.

Se poi volessimo puntare sui grandi classici, le fette di cetriolo e le bustine di tè verde sono quello che serve per ottenere buoni risultati. Le prime vanno posizionate sugli occhi e tenute in posa per una mezz’ora, in modo che le proprietà astringenti e rinfrescanti di questo ortaggio ci aiutino a ridurre e mitigare i tanto odiati cerchi scuri che affossano lo sguardo.

Il tè verde ha invece virtù antiossidanti e si presta anche per sgonfiare eventuali borse, che spesso vanno di pari passo con le occhiaie. In questo caso mettiamo due bustine in infusione per qualche minuto, dopo di che lasciamo raffreddare e applichiamo sulle palpebre, dopo aver strizzato l’eccesso di liquido. In genere bastano una ventina di minuti per avere sollievo.

Dopo questo lasso di tempo possiamo eliminare le bustine e tamponare la zona perioculare con un panno di cotone pulito. Noteremo subito che a livello estetico la condizione è migliorata.

E avremo anche una piacevole sensazione di freschezza e idratazione agli occhi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta