COSA MANGI?

Nespole, calorie e proprietà benefiche di questo delizioso frutto

LEGGI IN 2'

Le nespole sono un frutto tipico della stagione primaverile, ma non soltanto. Questi deliziosi frutti dalla pelle giallo ambrata, vantano infatti varietà diverse, ciascuna con le sue caratteristiche e con la propria stagionalità. Da noi in Italia il periodo delle nespole, figlie del Mespilus germanica, l'albero europeo, va da aprile ad agosto, durante il quale vale la pena fare gustose scorpacciate di questo dono di madre natura.

Le calorie della nespola

A fronte di sole 28-30 calorie ogni 100 grammi di prodotto, le nespole sono da annoverare fra i frutti più light della primavera, caratteristica che le rende uno spuntino ottimale per chi è a dieta e non vuole appesantirsi. Non solo, perché vista la loro leggerezza calorica, le nespole possono essere usate per dare sapore e consistenza anche a yogurt o frullati, godendo così di un pasto di metà mattina o metà pomeriggio, che sazia senza gonfiare.

Le proprietà benefiche delle nespole

Parlando delle virtù delle nespole, bisogna assolutamente ricordare le loro proprietà diuretiche e antinfiammatorie, grazie agli antiossidanti contenuti nel frutto. La nespola è infatti ricca non soltanto di vitamina A, ma anche di flavonoidi quali l'acido clorogenico e neo-clorogenico, l'acido idrossibenzoico, l'acido chinico, l'acido protocatecuico, l'acido cumarico e quello ferulico. Insomma, un vero e proprio concentrato di benessere contro l'invecchiamento cellulare e i radicali liberi.

In più la nespola è una buona fonte di fibre e pectina, che aiutano sia a regolare il transito intestinale, sia a proteggere la mucosa del colon dalle sostanze tossiche. Per chi in primavera soffre di carenza di sali minerali, le nespole sono poi un vero toccasana, in quanto ricche di potassio, ferro, rame, calcio e manganese.

Nepole, possibili controindicazioni

Le controindicazioni sono quasi nulle e praticamente tutte legate ad un consumo eccessivo di nespole. Gli effetti collaterali sono a livello gastro-enterico, in quanto eccedere nelle quantità ci può portare effetti lassativi fastidiosi. Attenzione invece al nocciolo della nespola, che viene normalmente usato cotto per il celebre liquore, perché contiene acido cianidrico, tossico per l'organismo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Concetta

diciamo che era un frutto che non mangiavo volentieri non sapevo che avesse tutte queste proprietà benefiche per il nostro organismo. grazie donnad

2 anni fa
Anna

Oggi ho raccolto nespole selvatiche.....domani provero' a realizzare una ricetta da voi pubblicata ....vedremo!

2 anni fa
Antonietta

Le mangio molto volentieri, soprattutto quando sono mature

2 anni fa
Mery

E un frutto estivo che mangio con gusto nella mia terra nativa

2 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta