SCUOLA DI CUCINA

Mele cotogne al forno con zucchero e cannella: come farle

LEGGI IN 2'

Uno dei dessert autunnali più buoni e semplici da fare sono le mele cotogne al forno con zucchero e cannella, un dolce rustico ma squisito, che si prepara senza troppo stress. La cosa da verificare è che ogni mela usata sia pulita internamente ed esternamente, quindi non beccata e soprattutto non intaccata nella polpa.

In linea di massima, per cinque mele cotogne medie ci serviranno 400gr di zucchero semolato, 100gr di miele, il succo e la scorza di un limone e di un’arancia non trattati, cannella. Si può anche dare un tocco di aspro e alcolico, mescolando dell’aceto di mele con del vincotto, da irrorare prima di infornare, ma è un passaggio opzionale.

Tagliamo a metà le mele cotogne per il senso della lunghezza ed eliminiamo i semi centrali, adagiandole poi in una pirofila in ceramica con la polpa rivolta verso l’alto. Cospargiamo con il succo di arancia e limone, avendo cura che la mela ne sia impregnata, poi cospargiamo con lo zucchero e la cannella, infine aggiungiamo il miele e le scorze di agrumi.

Il fondo della pirofila va riempito con circa 300 o 500ml di acqua, che può essere sostituita da succo di mela. Dopo di che possiamo usare della carta stagnola per coprire le mele cotogne e cuocere in forno già caldo a 190° C per circa un’ora, togliendo poi la copertura e girando le mele nel succo, completando la cottura a 160° C per un’altra mezz’ora.

Le mele cotogne al forno con zucchero e cannella sono pronte quando hanno assunto un bel colore rosato vicino alla buccia. Si servono ancora calde, con la polpa rivolta verso l’alto, coprendole con una pallina di gelato alla vaniglia, oppure, in pieno stile autunnale, con una dadolata di mandorle e nocciole tritate, uvetta passa e canditi.

Il tocco chic in più, versare sopra della glassa di cacao appena fatta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta